Primi problemi Motorola RAZR 2019: strani rumori dalla cerniera (VIDEO)

Per costare 1500 euro sarebbe meglio che il Motorola RAZR 2019 non facesse di questi rumori

1
CONDIVISIONI

Tutti sembrano essere impazziti per il Motorola RAZR 2019, il dispositivo pieghevole con design a conchiglia della casa alata, che peraltro sta pure per arrivare in Italia (dovrebbe essere disponibile, sulla base delle ultime voci di corridoio, a partire dal 6 febbraio). La cerniera che consente al dispositivo di piegarsi rappresenta un’innovazione, ma anche un potenziale punto critico per quanto riguarda l’usura nel tempo e la resistenza in generale. Ne sanno qualcosa i Samsung Galaxy Fold e Huawei Mate X, che entrambi hanno sofferto di qualche problemino in questo senso.

Il Motorola RAZR 2019, al momento, sembra aver fatto emergere solo suoni che non promettono bene, ovvero strani cigolii provenienti proprio dalla cerniera, come attestato dal video pubblicato da Max Weinbach su Twitter. Sia ben chiaro, non stiamo dicendo che il device abbia problemi strutturali, o che i rumori siano tale da evidenziare un cedimento vero e proprio (certo, sarebbero meglio non ci fossero, ma non è neanche il caso di farne un dramma, anche perché potrebbero essere limitati all’unità presa in analisi dal leaker).

Insomma, prima di poterlo provare personalmente, non possiamo esporci con cognizione di causa sulla durabilità del Motorola RAZR 2019, che, per quanto ne sappiamo, potrebbe anche limitarsi ad emettere dei piccoli rumori, senza per questo la sua cerniera cedere con l’uso. Immaginiamo saranno molti quelli a volersi sincerare che tutto sia normale, anche perché stiamo parlando di un dispositivo da 1500 euro, e non di uno smartphone a buon mercato che non influisce poi tanto sull’economia individuale di un qualsiasi utente medio (sfidiamo chiunque a spendere 1500 euro per uno smartphone ad occhi chiusi, senza avere la convinzione di quanto si sta acquistando ad un prezzo tutt’altro che contenuto). Siete d’accordo anche voi con questo ragionamento? Fatecelo sapere lasciando un commento all’articolo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.