Non pesano i quattro anni di vita al Samsung Galaxy S7: aggiornamento di gennaio in arrivo

Segnalata la disponibilità di una nuova ed inaspettata patch per il pubblico europeo. Le ultime novità

61
CONDIVISIONI
Samsung Galaxy S7

Arrivano in queste ore nuove voci riguardanti il Samsung Galaxy S7, che cambiano per l’ennesima volta le carte in tavola per uno smartphone che è stato lanciato sul mercato quasi quattro anni fa. Sono trascorsi pochi giorni dal nostro approfondimento in merito alla patch di dicembre che è stata resa disponibile per il pubblico italiano, almeno per quanto riguarda i modelli no brand, ma oggi 4 febbraio occorre fare un altro step a sorpresa. Cerchiamo dunque di capire cosa sia lecito attendersi a stretto giro.

Le novità del 4 febbraio per il Samsung Galaxy S7

Secondo le notizie riportate pochi minuti fa da SamMobile, più in particolare, nonostante in queste ore siano state diffuse le informazioni preliminari sulla patch di febbraio da parte del produttore coreano, per il Samsung Galaxy S7 occorre concentrarsi sull’aggiornamento precedente. Sostanzialmente, mentre molti smartphone e tablet dell’azienda sono in attesa di una svolta per quanto concerne Android 10, altri device possono ancora contare su firmware mensili. Nonostante a marzo il Samsung Galaxy S7 completerà un ciclo intero di quattro anni di presenza sul mercato, il produttore coreano continua a tenerlo aggiornato.

Provando ad esaminare più da vicino la situazione del Samsung Galaxy S7, emerge quanto si riscontra spesso e volentieri coi dispositivi più vecchi, se pensiamo al fatto che l’aggiornamento di dicembre non è stato rilasciato ovunque. Secondo quanto raccolto fino a questo momento, quello di gennaio è stato rilasciato per gli utenti che dispongono del device 2016 tramite la compagnia telefonica O2 del Regno Unito. Dovremo dunque aspettare per capire se il pacchetto software in questione verrà implementato o meno in altri mercati. Come prevedibile, l’aggiornamento non offre nuove funzionalità o miglioramenti oltre alle ultime correzioni di sicurezza.

Curioso il fatto che in questi minuti la patch risulti disponibile per il solo Samsung Galaxy S7 e non per il Galaxy S7 Edge. Al contempo, sappiamo che il firmware in questione è etichettato con la sigla G930FXXS7ETA7 e può essere scaricato in modalità via OTA. Qualora non sia ancora arrivata la notifica per procedere in questo modo dal menu Impostazioni, per poi selezionare “Aggiornamento software” a bordo del proprio smartphone.

Insomma, questione più calda che mai per uno smartphone che continua ad essere ampiamente utilizzato qui in Italia. Il Samsung Galaxy S7, infatti, è stato uno dei device di maggiore successo e, nonostante da oltre un anno non riceva più upgrade importanti, il fatto stesso che le patch mensili siano saltata in poche circostanze la dice lunga sul suo “peso”. La distribuzione del firmware di gennaio è un segnale apprezzabile in questo senso e ci dice che il produttore coreano non ha ancora abbandonato i propri clienti.

Le differenze tra Samsung Galaxy S7 e Huawei P10

Approccio, questo, che differenzia in modo significativo questo brand rispetto a Huawei, tanto per citare uno dei competitor più agguerriti. Basti pensare al fatto che topo di gamma lanciati sul mercato tre anni fa, come Huawei P10 e P10 Plus, da diversi mesi sono stati messi da parte dal punto di vista dello sviluppo software. Staremo a vedere se il nuovo aggiornamento di gennaio per il Samsung Galaxy S7 metterà piede anche qui in Italia. Voi che ne pensate?

Segui gli aggiornamenti della sezione Samsung Galaxy S9 sui nostri gruppi:

Commenti (2):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.