Le ultime 24 app Android con virus incorporato, fuori dal Play Store

Pericolo reale per i dati personali di milioni di utenti al mondo, lista di app da cui stare alla larga

7
CONDIVISIONI

Il Play Store non può certo dirsi sgombro di app Android con virus annesso. A più riprese e con una certa frequenza appaiono nuovi report che sottolineano la presenza di minacce proprio sullo store di Mountain View. L’ultimo studio appena veicolato pure attraverso la fonte GizChina, ci mette in guardia da ben 24 app con malware incorporato che fanno incetta di autorizzazioni pericolose al momento dell’installazione. Ne è responsabile un’unica società cinese che non ha di certo a cuore la privacy e la sicurezza degli user Android in tutto il mondo.

Le 24 app app Android con virus ora segnalate, sono state in effetti tutte sviluppate da una società specifica ossia la Shenzhen HAWK. Ognuna di queste soluzioni è stata appena tagliata fuori dal Play Store ma prima della dell’espulsione forzata, le app sono state scelte un numero cospicuo di volte ossia 382 milioni. Proprio per questo motivo si trovano potenzialmente su un gran numero di dispositivi e per questo andrebbero individuate e dunque cancellate.

La lista completa delle minacce veicolate fino a questo momento attraverso il Play Store è presente al termine di questo articolo, riunite per tipologia. Quali pericoli corrono coloro che, loro malgrado, hanno ancora uno di queste app installate sul proprio telefono? Come già accennato, le soluzioni sono pensate per accaparrarsi i permessi per l’accesso a importanti informazioni degli utenti. In primis, sono messi in pericolo i dati sulla posizione GPS di qualche ignaro possessore di dispositivo Android che vengono utilizzate a fini pubblicitari per vere e proprie tempeste di spam mirato. Ancora, a causa dei malware, tutti i contenuti presenti sui dispositivi Android possono essere spiati da remoto: foto, video personali potrebbero finire nelle mani sbagliate e di certo non per scopi nobili. Insomma, chiunque fosse incappato in almeno uno degli strumenti qui esaminati, farebbe bene a sbarazzarsene in via definitiva molto presto.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.