Gara Giovani a Sanremo 2020 il 4 febbraio, i nomi dei primi semifinalisti

La gara Giovani apre la 70esima edizione del Festival di Sanremo

2
CONDIVISIONI

La gara Giovani a Sanremo 2020 dà il via alla nuova edizione del Festival, per quest’anno condotto da Amadeus, che è anche il direttore artistico della manifestazione. Lo show si apre immediatamente con Fiorello vestito da sacerdote, pronto a introdurre l’amico Amadeus che sembra già a suo agio nei panni di conduttore, veste che gli si addice ormai da 35 anni.

Tecla Insolia riceve i primi fiori di questa edizione, che tornano grandi protagonisti sul palco dell’Ariston così come più volte ripetuto nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento.

Gli Eugenio In Via Di Gioia contro Tecla nella prima gara Giovani

A rompere il ghiaccio sono gli Eugenio In Via Di Gioia, gruppo che esiste dal 2012 ma anche approda nelle Nuove Proposte nell’edizione 2020 del Festival. Il brano è Tsunami, con un testo che porta uno spaccato della società attuale e nel quale non mancano molti dei luoghi comuni dei nostri tempi.

Risponde Tecla, giovanissima vincitrice di Sanremoyoung, che porta un brano intitolato 8 Marzo. Come quello degli altri artisti in gara, anche il brano di Tecla è stato presentato prima del gran finale del 19 dicembre, serata nella quale sono stati decisi i nomi dei 5 artisti emersi dalle selezioni, ai quali si sono aggiunti i due di Area Sanremo e proprio lei, vincitrice dell’ultima edizione di Sanremoyoung.

Tra i due contendenti, è Tecla ad avere la meglio anche se per un pugno di voti. La giuria demoscopica premia quindi la giovane voce della Insolia che prenderà parte alla semifinale in programma nella serata di giovedì.

Leo Gassman vince su Fadi che saluta la Romagna

La gara continua con parecchie esclusioni di colpi. Dopo il primo eliminato decretato dalla giuria demoscopica, riparte Fadi con Due Noi. Nel brano, si parla anche di Bologna, città che ama e che ha ricordato nel saluto finale comprendendo anche la Romagna e la genuinità del vino Sangiovese.

Leo Gassman si mostra invece molto sicuro di sé, con un’interpretazione del suo brano, Vai Bene Così, degna di una finale. Il giovane ex concorrente di X Factor è uno dei favoriti alla vittoria e sarà anche uno dei semifinalisti della serata del giovedì, quella del 6 febbraio.

Dalle prime votazioni della giuria demoscopica emergono quindi Tecla e Leo Gassmann, che possono ancora sperare in un posizionamento di tutto riguardo in questa gara che ha aperto l’edizione 70 di Sanremo.

I brani dei Giovani di Sanremo sono in radio e su RaiPlay da quasi due mesi, in modo che le Nuove Proposte avessero lo spazio più ampio possibile. Le modifiche al regolamento non sono state gradite dalla stampa che invece ha sottolineato come i Giovani siano stati penalizzati e poco valorizzati. Claudio Fasulo, in conferenza stampa, ha spiegato i motivi di questa scelta e ha invece ribadito di aver lavorato per dare la maggiore visibilità possibile alle Nuove Proposte.

Marco Sentieri, Fasma, Gabriella Martinelli e Lula e Matteo Faustini raggiungeranno il palco dell’Ariston della serata del 5 febbraio, quando saranno decisi gli ultimi due semifinalisti che potranno concorrere al premio finale assegnato venerdì 7. Il vincitore si esibirà anche nella serata finale.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.