Stranger Things 5 ci sarà? Ashe farà da traino verso il futuro della serie

Si pensa già a Stranger Things 5? Ecco i primi indizi su un possibile rinnovo

58
CONDIVISIONI

Stranger Things 5 ci sarà oppure no? Tranquilli, non abbiamo di certo a scrivere pensando alla quarta come se fosse la quinta, ma abbiamo solo colto un indizio che potrebbe far volare alto i fan della serie cult targata Netflix. Fino a qualche settimana fa eravamo certi che Unidici e i suoi ci avrebbero salutato con i nuovi episodi della quarta stagione le cui riprese inizieranno a giorni ad Atlanta (e con una piccola corsa in Lettonia secondo i rumors) ma forse così non sarà, almeno in parte.

I ragazzini che abbiamo conosciuto in Stranger Things stanno lasciando posto a dei giovani adulti e questo stride un po’ con quello che è il passare del tempo nella serie, in molti non ci vedono niente di male e sono contenti che la serie possa raccontare la loro crescita (come è successo con i primi amori nella quarta stagione) mentre altri sono convinti che sia necessario un cambio di guardia, almeno in parte. Proprio a questo potrebbe servire Ashe.

A fare il nome del presunto nuovo protagonista della serie è stato il sito Murphy’s Multiverse, specializzato proprio in quello che riguarda Stranger Things, rivelando che la produzione starebbe cercando un giovane di 25 anni di nome Ashe, di qualsiasi etnia, da aggiungere al cast fisso. Fin qui niente di male se non fosse che la particolarità del suo contratto parla di una firma biennale e quindi per una quarta e una quinta stagione.

Questo lascia intendere che i fratelli Duffer abbiano dei piani per il personaggio e, soprattutto, per un’altra stagione della serie che, quindi, non dovrebbe chiudersi con la quarta. Al momento non c’è stata alcuna conferma della società di streaming o dei creatori dello show ma tutto potrebbe essere più chiaro tra qualche giorno quando il cast tornerà sul set per le riprese dei nuovi episodi cominciando a risolvere un mistero ancora più importante e imminente ovvero il possibile ritorno di Jim Hopper, che si è apparentemente sacrificato al termine della terza stagione.

Lo stesso David Harbour ha affermato di saperne quanto gli spettatori stuzzicando un po’ i fan della serie ma quello che è certo è che il suo cerchio si è chiuso con il sacrificio che, in un modo o nell’altro, ha ucciso il vecchio Hopper.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.