Gianna Nannini a Sanremo 2020 con La Differenza, il ritorno dopo un esordio turbolento e un duetto con Baglioni

Annunciata la presenza di Gianna Nannini a Sanremo 2020 come super ospite della serata di venerdì: presenterà l'album La Differenza e un medley di classici

2
CONDIVISIONI
Foto: Jerald Jenkins

In un Festival che ha deciso di non schierare grandi nomi internazionali, saranno i Big di casa nostra a tenere la scena sul fronte degli ospiti di Amadeus all’Ariston: ci sarà anche Gianna Nannini a Sanremo 2020, nella stessa serata, quella del venerdì, che vedrà sul palco il già annunciato Ghali.

In piena promozione del suo ultimo album La Differenza, Gianna Nannini a Sanremo 2020 presenterà un brano dal disco di inediti rilasciato lo scorso novembre e un medley dei suoi più grandi successi. 

Il ritorno di Gianna Nannini al Festival di  Sanremo

Si tratta di un ritorno a stretto giro per la cantautrice all’Ariston, visto che era già stata ospite dell’edizione 2015 condotta da Carlo Conti: in quel caso, il suo debutto sul palco del Festival, cantò dal vivo L’Immensità e Sei nell’Anima, con una performance che fece molto discutere per le stonature ammesse dalla stessa Nannini (“Ho fatto un troiaio“, ammise subito con la consueta sincerità e mancanza di sovrastrutture). Ospite anche dell’edizione 2018, ha realizzato un tenerissimo duetto con Claudio Baglioni sulle note di Amore Bello.

Nannini super ospite nella serata di venerdì

Andrà forse meglio a Gianna Nannini a Sanremo 2020: la rocker senese si esibirà nella serata del venerdì, che vedrà tra gli ospiti anche Ghali. La serata è condotta da Amadeus con Antonella Clerici e Francesca Sofia Novello, dalla cui presentazione scaturì la prima grande polemica che ha accompagnato la preparazione del Festival, quella sulle donne che hanno la capacità di “stare un passo indietro” rispetto al loro compagno. Nella stessa serata si elegge la canzone vincitrice della sezione Nuove Proposte.

A Sanremo con La Differenza

Per l’edizione numero 70 del Festival, la Nannini punterà sui suoi successi storici ma anche su un estratto da La Differenza, il disco inciso tutto in presa diretta a Nashville, che declina il suo pop-rock melodico su un registro aperto alle influenze folk e blues (qui la nostra recensione). Non è chiaro se con lei ci sarà anche Coez, il cantautore con cui ha inciso il brano Motivo: è questo, dopo la titletrack La Differenza, il singolo della Nannini attualmente in rotazione radiofonica.

Dopo Sanremo, il tour internazionale tra Europa e Italia

Vincitrice del Premio Tenco 2019, la Nannini sta per imbarcarsi in un nuovo tour internazionale, che la vedrà impegnata la prossima primavera: da maggio tornerà ad esibirsi dal vivo in Italia come in Europa, a partire dalla data di Londra prevista il 15 maggio. Seguiranno le date di Parigi, Bruxelles, Lussemburgo e ben 4 concerti in Germania, terra che l’aveva accolta giovanissima ancor prima che trovasse il successo in Italia. In Germania la Nannini tornerà anche in autunno, con 6 date seguite da 2 in Svizzera. Nel mezzo, ci sarà anche un evento tutto italiano, anzi fiorentino, che ha il sapore della prima volta: Gianna Nannini si esibirà il 30 maggio allo Stadio Artemio Franchi di Firenze, accompagnata anche dal grande batterista Simon Phillips.  Spazio poi al calendario di date nei palasport, a partire da novembre: il 18 al Pala Florio di Bari, il 19 al Pala Partenope di Napoli; il 21 al Pala Catania di Catania, il 25 al Pala Verde di Treviso, il 28 al Pala Alpitour di Torino, l’1 dicembre al Mediolanum Forum di Assago a Milano e il 3 dicembre al Palazzo dello Sport di Roma. I biglietti per i concerti di Gianna Nannini in Italia e in Europa sono disponibili in prevendita su Ticketone.it e nei punti vendita abituali.

View this post on Instagram

#sanremo2020 Video @charlotteaudrey @cal.dontfret.bab

A post shared by Gianna Nannini (@officialnannini) on

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.