Il pieghevole Huawei Mate X2 con design stravolto: c’è pure una stilo

Si cambia registro in tutti i sensi, cosa ci indica l'ultimo brevetto appena depositato

2
CONDIVISIONI

Il Huawei Mate X2 non è di certo vicino alla sua uscita che potrebbe giungere solo nel terzo trimestre di questo 2020: eppure un brevetto appena depositato dal produttore presso l’ufficio EUIPO ci restituisce dettagli fondamentali sul design e anche in parte sull’hardware di questo telefono.

Il Huawei Mate X2 avvrebbe un design stravolto rispetto al suo predecessore, il primo pieghevole Mate X. La prima cosa da sottolineare è che il dispositivo non si chiuderebbe verso l’esterno ma verso l’interno (ricordando molto di più l’attuale concorrente Samsung Galaxy Fold). Oltre al display più esteso ne avrebbe un secondo lungo e stretto che si collocherebbe su una striscia laterale dell’innovativo telefono quando chiuso (magari solo per visualizzare notifiche, orario e poco altro ancora).

La più grande novità del prossimo Huawei Mate X2 che emerge dal brevetto ora reso noto è comunque la presenza di una stilo, una “S Pen” per dirla con il gergo Samsung, alloggiata in un’apposita sezione. Appare dunque evidente come le intenzioni siano quelle di rendere l’esemplare molto più appetibile ad una clientela business che troverà magari giovamento dal pennino per compiti di lavoro quotidiani.

Una parata di fotocamere sarà a bordo proprio del Huawei Mate X2. Nel comparto principale ci saranno ben 4 sensori che andranno dunque a formare la consolidata quad camera, utilizzata anche in altri modelli Huawei. Una bella sorpresa è prevista anche per il comparto anteriore: pure per i selfie ci si appoggerà su più elementi, più precisamente due sensori.

Sempre in riferimento al design del futuro Huawei Mate X2, l’ultimo brevetto condiviso pure dalla fonte Huawei GizChina mette in evidenza degli angoli del pieghevole meno squadrati, addolciti da morbide curve. Oltre queste differenze con il predecessore, nei prossimi mesi, non potranno mancare nuove indiscrezioni che potrebbero mettere in luce un dispositivo ben diverso e pronto a fare al differenza.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.