Ghali a Sanremo 2020 tra grandi successi e Boogieman

Il trapper di Turbococco debutta sul palco dell'Ariston dopo il rilascio di Boogieman

Ghali a Sanremo 2020 nella serata del 7 febbraio. Il trapper di Turbococco è stato confermato tra gli ospiti della 70esima edizione della manifestazione, che partirà il 4 febbraio con la conduzione di Amadeus.

Il 20 febbraio è inoltre atteso il suo nuovo album di inediti, DNA, che ha anticipato con il nuovo singolo Boogieman, pubblicato in duetto con Salmo e brano apripista del prossimo lavoro discografico sulla lunga distanza.

Chi è Ghali

Ghali nasce a Milano il 21 maggio del 1993. Inizia ad avvicinarsi al mondo della musica hip hop fin da giovanissimo, con lo pseudonimo di Fobia. Negli anni successivi, si fa chiamare Ghali Foh. Nel 2011 fonda i Troupe D’Elite, che conta anche sulla presenza del rapper Ernia oltre che della cantante Maite con la produzione di Fawzi. Viene presto notato da Gué Pequeno che lo inserisce nel roster della sua etichetta discografica Tanta Roba. Affianca anche Fedez nel suo tour. Esce quindi un EP a nome del gruppo, che però non è stato apprezzato dalla critica. Nel 2013, rilascia Leader Mixtape, nel quale ingaggia la prima collaborazione con Sfera Ebbasta. Successivamente, il gruppo rescinde il suo contratto con la Tanta Roba e si presentano come artisti indipendenti.

Tra il 2014 e il 2016 diventa popolare grazie ai numerosi video rilasciati su YouTube, che successivamente raccoglie in Lunga Vita A Sto, che ha pubblicato il 24 novembre del 2017. Nel 2015, aveva già cambiato il suo nome d’arte in Ghali.

Il singolo di debutto arriva il 14 ottobre 2016 con la Sto Records. Il brano s’intitola Ninna Nanna e ha fatto segnare un nuovo record in termini di streaming in Italia. Il singolo è certificato triplo disco di platino.

Il secondo singolo arriva il 3 febbraio 2017 e s’intitola Pizza Kebab, con il quale ha raggiunto la vetta delle classifiche, soprattutto nella Top Singoli della FIMI fino alla conquista del disco d’oro e poi quello di platino. A marzo, ha partecipato alla realizzazione del primo singolo di Charlie Charles, Bimbi, che conta anche sulla collaborazione di Izi, Rkomi, Sfera Ebbasta e Tedua.

Il terzo singolo arriva il 12 maggio 2017 e prende il titolo di Happy Days. Il brano lancia il nuovo album di inediti – che è quello di debutto – che s’intitola semplicemente Album. Il quarto estratto è invece Habibi. L’album è presto certificato disco di platino.

Il 26 gennaio 2018 è il turno di Cara Italia, che ha reso disponibile per lo streaming oltre a diventare la colonna sonora dello spot di Vodafone. Esce quindi Peace & Love, che rilascia con Sfera Ebbasta e con la produzione di Charlie Charles. Successivamente, pubblica Zingarello, prodotto da Sick Luke.

Rilascia quindi I Love You con la produzione di Zef, con un videoclip che gira a San Vittore. In vista dell’estate, rilascia invece Turbococco e Hasta La Vista. Ghali è presente anche in Machete Mixtape 4, che ha interpretato con Sick Luke.

Arriva Flashback, quindi Boogieman con Salmo, che destina alla rotazione radiofonica a cominciare dal 17 gennaio, a poco più di un mese dal rilascio del suo nuovo album di inediti DNA, che è atteso per il 20 febbraio 2020.

Progetti Futuri

Dopo il rilascio del nuovo album atteso per il 20 febbraio 2020, Ghali sarà in concerto al Fabrique di Milano per alcune date che terrà nei prossimi mesi e per i quali sono in prevendita i biglietti. Ghali sarà super ospite al Festival di Sanremo nella serata del 7 febbraio.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.