Chiude SunMobile: addio dal 14 maggio, cosa fare per conservare il numero

Chiusura dal 14 maggio di SunMobile: il gestore chiuderà i battenti per cause di forza maggiore

6
CONDIVISIONI

Molla la presa SunMobile, che, direttamente dal suo sito ufficiale, ha comunicato la cessazione dei suoi servizi, che saranno sospesi a partire dal 14 maggio 2020. Entro tale date i clienti del gestore farebbero meglio, nel caso in cui volessero conservare il proprio numero di telefono, ad effettuare la portabilità ad un altro operatore, indicando come provider di provenienza BT Italia. Come mai una simile decisione? Nella nota visionabile sul portale, SunMobile fa sapere che, per cause di forza maggiore non ricollegabili alla loro azienda, si procederà alla sospensione irrevocabile del servizio.

In pratica, il fornitore BT Italia (MVNO) ha fatto sapere loro di non voler procedere con il rinnovo del contratto, mettendo SunMobile nelle condizioni di chiudere i battenti. Contestualmente all’operazione di portabilità verso un altro gestore telefonico, potrete richiedere anche il trasferimento del credito residuo (tolte le eventuali commissioni applicate dal nuovo provider). In caso contrario, qualora non chiedeste la portabilità oltre la data del prossimo 14 maggio, come sopra indicato, perdereste irrimediabilmente il vostro numero di telefono, ed il credito residuo.

Come precisato da ‘mondomobileweb.it‘, SunMobile svolge attività di Air Time Reseller (ATR), un tipo di virtuale che gestisce solo la rivendita del traffico all’ingrosso di un altro gestore telefonico (messa in vendita attraverso il proprio marchio ed assistenza clienti). Le SIM vengono invece realizzate da BT Italia (provider di appoggio), che opera sotto la rete TIM. Adesso potete capire il motivo per il quale SunMobile si è visto costretto a chiudere i battenti: la volontà non è stata sua, bensì di BT Italia, che ha deciso di non rinnovargli il contratto di fornitura. Se siete clienti SunMobile, adesso sapete cosa fare per non perdere il vostro numero di telefono (ricordate solo di effettuare la portabilità verso un altro operatore entro il prossimo 14 maggio).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.