Dall’11 marzo nuove rimodulazioni Linkem: colpiti alcuni costi di ricarica

Previsti degli aumenti su alcuni tagli di ricarica: le rimodulazioni Linkem non perdonano

6
CONDIVISIONI

Dall’11 marzo 2020 saranno effettive alcune nuove rimodulazioni Linkem, il gestore che presta servizi di connessioni Internet di tipo wireless per la casa (FWA). Come riportato da ‘mondomobileweb.it‘, le modifiche unilaterali di contratto interesseranno i clienti ricaricabili, dato che le spese di alcuni tagli di ricarica saranno destinati ad aumentare. Sul proprio sito ufficiale, il gestore telefonico ha diramato una nota ben precisa, raggiungibile dalla sezione ‘Avviso ai clienti‘, ed inviando ai clienti impattati la comunicazione anche a mezzo email e nell’area InBox dell’Area Clienti.

In particolare, dall’11 marzo 2020, i tagli di ricarica investiti dalla rimodulazioni Linkem sono i seguenti: quella trimestrale passerà da 75 a 78 euro, quella pentamestrale da 110 a 120 euro. I tagli da 1 mese e 12 mesi non sarebbero interessati, almeno stando a quanto finora emerso. L’operatore motiva tali aumenti in riferimento agli investimenti sostenuti per il miglioramento della rete, che garantiranno un’erogazione di prestazioni sempre ottimali. Queste non sono le prime rimodulazioni Linkem della storia: già l’anno scorso il gestore aveva introdotto delle modifiche sul taglio di ricarica da 1 mese, passato da 25 a 27 euro a partire dal 19 marzo 2019. Le rimodulazioni Linkem di cui sopra riguardano anche i tagli di ricarica dell’offerta Linkem Senza Limiti Ricaricabile (linea fissa senza vincoli di permanenza ed installazione gratuita del servizio)

Segue un breve recap sui costi di ricarica per gli utenti Linkem prepagati, in auge a partire dall’11 marzo 2020: 27 euro per 1 mese, 78 euro per 3 mesi, 120 euro per 5 mesi, 240 euro per 12 mesi. Le ricariche potranno essere effettuate attraverso il sito ufficiale, presso i negozi autorizzati oppure nei punti Lottomatica. Non accettate le rimodulazioni Linkem di cui sopra? Potrete, nel caso, avvalervi del diritto di recesso, da esercitare entro l’11 marzo 2020 inviando un’esplicita comunicazione con oggetto ‘Recesso per modifica unilaterale delle condizioni contrattuali – Offerta ricaricabile‘ (insieme ad una copia fronte/retro di un vostro documento di riconoscimento) tramite raccomandata A/R da inviare a ‘Linkem S.p.A. Ufficio Amministrativo, Strada Provinciale Bari – Modugno, 1 70132 Bari’, inviando un’email a ‘cessazioneservizio@linkem.com’, inoltrando un fax al numero ‘080/5622090’ oppure, infine, effettuando l’accesso all’area clienti ‘MyLinkem’ dal portale ufficiale del gestore telefonico.

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.