Grey’s Anatomy 16 è scampata a un’altra grande perdita nel cast

La showrunner di Grey's Anatomy 16 spiega come è riuscita ad evitare di dover rinunciare ad un altro attore storico del cast

817
CONDIVISIONI

Non solo Justin Chambers: anche Jesse Williams avrebbe potuto sparire da un momento all’altro in Grey’s Anatomy 16, o comunque apparire ad intermittenza.

L’impegno dell’attore nel suo primo spettacolo a Broadway, già annunciato la scorsa estate, ha rischiato di allontanarlo dal set della serie in cui interpreta da un decennio il chirurgo plastico Jackson Avery, figlio di Catherine Fox e tra i proprietari dell’ospedale Grey Sloan Memorial Hospital, apparso per la prima volta nella sesta stagione.

Williams è in scena a Broadway con un remake della celebre commedia di Richard Greenberg vincitrice del Tony Award Take Me Out, un’esperienza che l’attore ha fortemente voluto intraprendere nonostante l’impegno costante sul set del medical drama ABC (come attore e, talvolta, come regista della serie).

La showrunner Krista Vernoff, che da quest’anno gestisce anche lo spin-off di Grey’s Anatomy Station 19, ha però tranquillizzato i fan del medical e del personaggio di Williams, spiegando a TvLine che non ci saranno problemi relativi agli impegni professionali dell’attore. Grazie ad un congruo anticipo nella comunicazione del progetto, la Vernoff e Williams hanno potuto concordare un piano di lavoro che permettesse all’attore di volare da Los Angeles a New York senza grosse rinunce.

Lo so dall’inizio della stagione e sono stata in grado di pianificare la trama di [Jackson] [di conseguenza]. Jesse riesce a rientrare un giorno alla settimana; stiamo riuscendo a far funzionare la cosa perché è molto importante per lui.

La showrunner ha dunque conciliato i tempi di Williams con le esigenze di produzione di Grey’s Anatomy 16: spiegando che la storyline di Jackson subirà un rallentamento in funzione dell’assenza dell’attore, la Vernoff lascia intendere che probabilmente vedremo meno il personaggio in scena, ma non ci saranno grosse conseguenze da gestire. Williams, peraltro, ha un contratto biennale con ShondaLand ed ABC Studios per Grey’s Anatomy che lo blinda fino al prossimo anno (Grey’s Anatomy 17 è già stata rinnovata dalla rete).

View this post on Instagram

Faded & Unsterile: A Memoir 📚

A post shared by jesse Williams (@ijessewilliams) on

Ben diverso il caso di Justin Chambers, che da un momento all’altro ha annunciato l’addio al personaggio di Alex Karev, interpretato sin dalla prima stagione: di lui la Vernoff non ha ancora parlato e come lei nemmeno la creatrice Shonda Rhimes, mentre alcuni attori del cast hanno minimizzato gli effetti di questa perdita, paragonandola alle tante altre che la serie ha già subito in passato e a cui è sopravvissuta. L’ultimo episodio con la presenza di Karev è già andato in onda a novembre e al ritorno della serie su ABC a gennaio l’assenza del personaggio è stata giustificata semplicemente con una sua partenza per l’Iowa per visitare sua madre. Non è ancora chiaro se ci sarà un addio adeguato al personaggio ed eventualmente quando andrà in scena.

Commenti (1):
Pirata59

Mi dispiace molto cheil personaggio Alex Karev sparisca dal programma, lo amo molto.Certamente la peggior figura di Gry’s e rappresentata da Wulliams a partire dal suo atteggiamento con la moglie April

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.