Narcos 3 su Rai4, dal 25 gennaio in prima tv la terza stagione: dopo Escobar è lotta al cartello di Cali

Debutta Narcos 3 su Rai4, protagonisti della terza stagione della saga sul narcotraffico di Netflix sono i boss del cartello di Cali

9
CONDIVISIONI

Dopo le prime due stagioni in prima visione in chiaro, debutta anche Narcos 3 su Rai4: il canale 21 del digitale terrestre trasmette il terzo capitolo della saga sul narcotraffico colombiano di Netflix a partire da sabato 25 gennaio, alle 21:10.

Si rinnova dunque su Rai4 l’appuntamento in prima visione con la serie cult dedicata prima alla parabola incredibile di Pablo Escobar (interpretato da Wagner Moura), poi ai suoi rivali del cartello di Cali.

La terza stagione soffre certamente la mancanza di un personaggio così ingombrante e magnetico come quello di Escobar, ma riesce a trovare nella coralità della trama e nell’intreccio potente tra i suoi personaggi una chiave per sopravvivere al suo protagonista.

Narcos 3 su Rai4 riparte dalla morte di Pablo Escobar, che è stato catturato e ucciso dagli agenti della DEA insieme alle forze dell’esercito colombiano nel 1993. Una liberazione per il governo della Colombia ma anche un evento che ha segnato la popolazione, in parte ancora innamorata di quel boss che era insieme un leader populista e un criminale di caratura internazionale. Ora che Escobar è morto e il suo cartello è stato praticamente smantellato, la DEA prosegue l’incessante lotta al narcotraffico sostenuta dal governo americano che vede le sue città inondate dalla cocaina in arrivo dalla Colombia. La sconfitta del cartello di Medellin ha fatto gli interessi del cartello rivale di Cali, guidato dai fratelli Gilberto (Damián Alcázar) e Miguel Rodríguez Orejuela (Francisco Denis). Molto diversi l’uno dall’altro, sono il braccio e la mente dell’organizzazione: uno più riflessivo e orientato agli affari, l’altro più pragmatico e aduso alla violenza. Dopo aver trafficato droga nel mondo per anni riuscendo a mascherare i loro affari attraverso società apparentemente legali, insieme decidono di stipulare una resa col governo, per salvaguardare ma i loro patrimoni e il business che hanno creato, ma non tutto andrà per il verso giusto e le faide interne renderanno il percorso della negoziazione con le autorità un vero braccio di ferro.

Basata su fatti reali ma romanzati per finalità drammaturgiche, la serie ideata da Chris Brancato, Carlo Bernard e Doug Miro, riesce anche con Narcos 3 nell’intento di realizzare un crime avvincente e pieno di colpi di scena pur restando nell’alveo del racconto della cronaca di quegli anni. La terza stagione porta in primo piano vari personaggi secondari delle due precedenti, che il pubblico ha già intravisto durante il racconto della vicenda umana e criminale di Escobar. Torna anche l’agente della DEA Javier Peña, interpretato da Pedro Pascal, ma al suo fianco non c’è il fedele Murphy (Boyd Holbrook), tornato in America dopo la cattura di Escobar. Tra i personaggi che si rivelano cruciali in Narcos 3, c’è quello ispirato al vero Jorge Salcedo (Matias Varela), un ingegnere dipendente del cartello di Cali che diventa una spia per la DEA, mettendo più volte in pericolo la sua vita in un’asfissiante ricerca della libertà dalle catene del clan per sé e per la sua famiglia.

La programmazione di Narcos 3 su Rai4 prevede due episodi in prima serata in onda ogni sabato dal 25 gennaio.

Narcos – Stagione 3

Pablo è morto, ma la caccia al narcotraffico non si arresta. Da sabato prosegue la serie "Narcos" con gli episodi in prima visione della terza stagione. Appuntamento alle 21:10.

Pubblicato da Rai4 su Martedì 21 gennaio 2020
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.