Tutti in pericolo in Grey’s Anatomy 16×10: “Un personaggio morirà nel crossover con Station 19”

Su ABC debutta la terza stagione di Station 19, in crossover con Grey's Anatomy 16x10. E qualcuno ci rimetterà la vita

454
CONDIVISIONI

Si piangerà, si riderà: starete col fiato sospeso. E sì, qualcuno morirà“: così la showrunner Krista Venoff ha riassunto ciò che avverrà nell’evento crossover di Station 19 3×01 e di Grey’s Anatomy 16×10, che ABC trasmetterà il 23 gennaio (in onda in Italia su Fox Life a febbraio).

Sarà l’ennesimo incrocio tra la serie madre e il suo spin-off, ma stavolta la sfida è stata particolarmente impegnativa, visto che la showrunner di entrambe le produzioni ha dovuto allineare le trame di una serie già in onda da settembre, Grey’s Anatomy, e una che debutta solo a metà stagione, Station 19.

Il mega incidente al bar di Joe, con un’automobile che si schianta sul tetto del locale, dà inizio alla nuova stagione della serie tv sui pompieri di Seattle e si inserisce a metà strada nella sedicesima di Grey’s Anatomy, intersecando i due universi narrativi e mettendo in pericolo i personaggi tanto sul fronte dei medici quanto su quello dei vigili del fuoco, visto che molti di loro sono presenti sul luogo dell’incidente.

Intervistati da On The Red Carpet al TCA Press Tour durante il panel di ABC, la showrunner Krista Vernoff ha confermato che qualcuno morirà durante l’evento di due ore in onda il 23 gennaio, ma senza specificare se la morte avverrà all’interno del locale o successivamente al Grey Sloan Memorial Hospital. Stando alla sinossi dell’episodio di Grey’s Anatomy 16×10, dal titolo Help Me Through the Night, in cui si legge che i medici lavorano duramente per salvare la vita dei loro colleghi probabilmente a morire sarà uno dei dottori ricoverato in ospedale dopo l’incidente. Secondo Jason George, interprete del pompiere Ben Warren e principale personaggio di raccordo tra le due serie, nessuno è al sicuro in questo crossover, nemmeno i personaggi più amati.

La Vernoff ha anche raccontato a Variety che questo esperimento di due ore con due episodi dalla trama sequenziale ha rappresentato uno sforzo produttivo particolarmente intenso, “sicuramente la più grande sfida della mia carriera“. Nonostante i due spettacoli dovessero avere una comune di linea temporale, infatti, Station 19 3 arriva in tv solo 4 mesi dopo il debutto di Grey’s Anatomy 16: questo ha significato creare una storyline che forse contemporaneamente un cliffhanger per il finale invernale del medical drama e un evento di apertura per la terza stagione di Station 19. L’obiettivo era creare “un film di due ore” che incrementasse le interazioni e le storie presenti rispetto ai singoli episodi delle due serie. E non sarà l’ultima volta: nuovi incroci saranno implementati anche se nel resto della stagione, anche se i crossover veri e propri saranno meno frequenti: “Abbiamo un episodio con un viaggio in campeggio in cui si verifica un incidente. E per un’intera ora di tv c’è questo episodio davvero divertente e delizioso di Station 19 che culmina con un paziente a cui teniamo e che continuerà in Grey’s Anatomy“.

TONIGHT Starting 8|7c on ABC

Time is running out. The #GreysxStation19 Crossover event begins TONIGHT at 8|7c on ABC.

Pubblicato da Grey's Anatomy su Martedì 21 gennaio 2020

Non una parola, invece, su quale sarà il destino del personaggio di Alex Karev, dopo l’annuncio dell’addio alla serie di Justin Chambers.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.