Il secondo film di Downton Abbey dovrà attendere: Julian Fellowes è diviso tra Belgravia e The Gilded Age

Il creatore della serie parla dell'ipotesi di un secondo film di Downton Abbey, mentre sta scrivendo The Gilded Age e si prepara al debutto di Belgravia

L’ipotesi di un secondo film di Downton Abbey dopo il successo al botteghino del primo, per ora, resta solo sulla carta: l’ideatore e showrunner della serie, Julian Fellowes, è impegnato in ben due nuove produzioni televisive, entrambe di genere period drama, Belgravia e The Gilded Age.

La prima debutterà su Epix quest’anno, la seconda è ancora in fase di sviluppo, ma entrambi i progetti distolgono Fellowes dal pensare ad un eventuale sequel del film di Downton Abbey, almeno per il momento.

Ospite al tour invernale della Television Critics Association, lo scrittore ha risposto alle domande dei giornalisti sulle possibilità che venga prodotto un altro film di Downton Abbey dopo i sorprendenti numeri al box office del precedente, che hanno spinto subito i produttori di Focus Features ad auspicare a gran voce un secondo lungometraggio dedicato alla pluripremiata serie tv.

Il creatore della serie e sceneggiatore del film ha preso tempo, spiegando di essere impegnato a scrivere la sua nuova serie HBO: “Datemi una pausa! Almeno fino a quando non avrò finito le sceneggiature di Gilded Age“, ha risposto ai giornalisti che chiedevano di un sequel cinematografico per la saga dei Crawley. “Dovremo vedere” è la posizione di Fellowes al momento, visto che di mezzo ci sono la produzione di Belgravia e lo sviluppo di Gilded Age.

Il primo è un period drama tratto da un romanzo dello stesso Fellowes, ambientato nel 1815, due giorni prima della battaglia di Waterloo, durante una festa della Duchessa d Richmond. Gilded Age, invece, sarà ambientata nella New York in piena espansione economica del 1880 e potrà contare su un cast di volti molto noti, tra cui Cynthia Nixon, l’ex Miranda di Sex And The City.

Offerta
Belgravia
  • Fellowes, Julian (Author)

Fellowes è convinto che Belgravia, a cui ha lavorato ancora una volta insieme al produttore esecutivo Gareth Neame, intercetterà il pubblico orfano e nostalgico di Downton Abbey, sebbene non sia una serie destinata ad avere una lunga durata come quella di ITV, ma una miniserie che si concluderà in sei episodi. “Ci sono sicuramente alcune somiglianze, perché sono scritte dallo stesso ragazzo” ha scherzato Fellowes sul paragone tra le due serie.

Belgravia debutterà negli Stati Uniti il 12 aprile su Epix e non ha ancora una programmazione italiana. Downton Abbey, invece, è disponibile in streaming su Amazon Prime Video per gli abbonati al servizio prime e Universal Pictures pubblicherà il dvd del film a febbraio 2020.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.