Il cast di Grey’s Anatomy commenta l’addio di Justin Chambers: “Non è il primo né l’ultimo”

Arrivano le prime dichiarazioni di volti del cast di Grey's Anatomy sull'addio di Justin Chambers alla serie: "Non sarà certo l'ultimo"

430
CONDIVISIONI

Cominciano ad arrivare i primi commenti del cast di Grey’s Anatomy all’addio di Justin Chambers: dieci giorni fa l’attore ha annunciato che avrebbe lasciato la serie a metà stagione, in questa sedicesima edizione del medical drama, dopo averne fatto parte sin dall’inizio. Ufficialmente, lascia per dedicarsi ad altri progetti, ma lo stesso Chambers non ha negato i rumors che lo volevano in cura presso un centro per la salute psichica nelle ultime settimane.

Qualche che sia la motivazione alla base della sua decisione improvvisa e arrivata a stagione in corso, l’ennesima uscita di scena di un personaggio chiave della serie sarà un duro colpo per il pubblico storico di Grey’s Anatomy, come aveva già commentato a caldo in un tweet la protagonista Ellen Pompeo.

Ora arrivano anche le prime dichiarazioni di altri volti dello show, che non hanno potuto esimersi dal rispondere alle domande dei giornalisti sulla grossa perdita che il cast sta per affrontare.

Jake Borelli, l’interprete dello specializzando Levi Schmitt, ha risposto ad una domanda di PeopleTv sulla questione a margine del party dei Pre-SAG, che ha preceduto la cerimonia degli Screen Actors Guild Awards a Los Angeles la scorsa domenica.

Le persone vanno e vengono, questa è la parte difficile. Il personaggio di Alex Karev è stato una parte enorme dello show per così tanto tempo, quindi sarà interessante stare in ospedale senza quella forza. Quindi sarà emozionante vedere cosa porterà il resto della stagione.

Se Borelli minimizza, è sulla stessa lunghezza d’onda anche Jason George, l’interprete dell’ex specializzando Ben Warren, ora protagonista dello spin-off di Grey’s Anatomy, la serie drammatica sui pompieri Station 19. Intercettato da PeopleTV sul tappeto rosso dei SAG Awards domenica sera, l’attore ha invitato a rispettare la scelta di un collega che decide di farsi da parte dopo aver trascorso così tanti anni nello stesso ruolo.

Sedici stagioni… non è la prima persona a lasciare lo spettacolo e non sarà l’ultima. Sedici stagioni nello show, a un certo punto devi smettere. È un risultato incredibile, quindi se ritiene che sia il momento, è il momento.

Nessun commento dalla co-star Camilla Luddington, che in Grey’s Anatomy interpreta Jo Wilson, la moglie di Alex: l’attrice ha fatto sapere il 9 gennaio via Twitter di essere sul set della serie, ma non ha rilasciato dichiarazioni sull’uscita di scena del suo partner di scena principale, che è anche un suo grande amico. Nemmeno gli altri volti principali del cast, dagli attori e registi Kevin McKidd e Chandra Wilson passando per l’altro veterano della serie James Pickens Jr, hanno rilasciato dichiarazioni.

Il silenzio più assordante, ad ogni modo, è certamente quello di Shonda Rhimes e Krista Vernoff, rispettivamente creatrice e showrunner della serie: come gestiranno l’ennesima perdita di un personaggio storico? A quanto pare l’ultimo episodio di Alex Karev è già andato in onda a novembre e non ce ne saranno altri, ma in qualche modo bisognerà giustificare la sua assenza dallo schermo, già a partire dall’episodio in onda il 23 gennaio su ABC, la première di metà stagione che è anche un crossover con il primo episodio della terza stagione di Station 19.

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.