Decolla l’offerta di serie tv Apple TV+: il punto da Amazing Stories a Defending Jacob con Chris Evans

Il catalogo di Apple TV+ cresce grazie a nuove serie tv e docuserie e si rafforza con i rinnovi delle produzioni lanciate al debutto della piattaforma, su tutte The Morning Show

Il panel dedicato alle serie tv Apple TV+ ha chiuso gli eventi di presentazione delle programmazioni invernali indetti dalla TCA. Come i colossi concorrenti, anche la piattaforma Apple ha deciso di puntare in alto annunciando numerosi rinnovi e promettendo nuove produzioni nei più svariati generi. Facciamo quindi il punto sulle nuove serie tv Apple TV+ attese nel 2020 e nel prossimo futuro.

Mythic Quest: Raven’s Banquet

A pochi giorni dalla pubblicazione del primo trailer, Mythic Quest: Raven’s Banquet ottiene il rinnovo per una seconda stagione su Apple TV+. La prima comedy della piattaforma, creata da Rob McElhenney e Charlie Day di It’s Always Sunny in Philadelphia, conquista dunque prima ancora del debutto – fissato per il 7 febbraio – la certezza di tornare.

Descritta come un tentativo di esplorare le tortuosità della condizione umana con stratagemmi esilaranti e innovativi, Mythic Quest: Raven’s Banquet racconta in nove episodi le esilaranti vicende di un gruppo di sviluppatori di videogiochi.

Il personaggio di McElhenney, Ian Grimm, è il megalomane direttore creativo e protagonista di un elaborato videogioco. Deciso a prendersi i meriti di ogni buon risultato raggiunto, l’uomo sminuisce gli sforzi e i contributi dei colleghi.

Questi ultimi alternano momenti di totale rassegnazione a reazioni apertamente esasperate. E quando una di esse minaccia di lasciare l’azienda, lui cerca di salvare la situazione paragonando la loro collaborazione a quella fra i Beatles. Peccato però che, per lui, la collega sia Ringo…

Nel cast di Mythic Quest: Raven’s Banquet figurano Rob McElhenney, F. Murray Abraham, Imani Hakim, David Hornsby, Danny Pudi, Ashly Burch, Charlotte Nicdao, Jessie Ennis.

Home Before Dark

Stesso destino per Home Before Dark, rinnovata per una seconda stagione con mesi di anticipo rispetto al debutto della prima, atteso il 3 aprile. La serie è un mystery drama ispirato alle vicende reali di Hilde Lysiak, la più giovane giornalista professionista degli Stati Uniti.

Più che di un superpotere o di una fantasia sfrenata, la ragazzina è dotata di uno straordinario intuito. Nella vita reale Lysiak è infatti una giornalista investigativa, capace di dar notizia prima di chiunque altro di un omicidio avvenuto nella sua città, Selingrove in Pennsylvania, all’età di soli nove anni.

La serie Apple TV+ segue in particolare gli anni in cui la giovane lascia Brooklyn per trasferirsi in una cittadina lungo le sponde di un lago, dove il padre ha trascorso gli anni di gioventù. La continua ricerca della verità porta la ragazza a scoperchiare un vaso di Pandora colmo di segreti e misteri che gli abitanti del posto, compreso suo padre, provano da anni a mantenere tali.

Home Before Dark su Apple TV+
[APPLE]

Penso che volessimo fortemente far qualcosa di mai visto prima, un drama sofisticato costruito attorno a una giovane donna, ha spiegato la creatrice Dana Fox. Volevamo che i genitori fossero i primi a guardarlo, così da decidere se sia adatto ai loro figli. Pensiamo che debba essere una scelta condivisa.

Fin da subito ci siamo chiesti perché [fare una serie del genere]. L’importanza della verità e del giornalismo e dell’affrontare la verità. Non è semplice. Amo questi temi. Amo il fatto che diciamo ai nostri figli di essere onesi ma poi mentiamo noi stessi. A un certo punto però dobbiamo affrontare la realtà. Mi è piaciuta l’idea di una storia costruita sul rapporto padre-figlia, e sul ruolo salvifico della verità.

Il cast di Home Before Dark comprende Brooklyn Prince, Jim Sturgess, Adrian Hough, Jirail Nantambu, Deric McCabe e Joelle Carter.

Visible: Out on Television

L’ambizione delle nuove serie tv Apple TV+ traspare anche e soprattutto da progetti come Visible: Out on Television, una docuserie in cinque parti in arrivo sulla piattaforma il 14 febbraio.

Definita una lettera d’amore al potere della televisione di promuovere l’accettazione del movimento LGBTQ, Visible: Out on Television è prodotta da Ryan White, Wanda Sykes e Wilson Cruz. Il progetto raccoglie interviste, cronache locali e reportage per rendere omaggio alle persone che si sono prese la responsabilità di raccontare storie reali, contrastando la falsa narrativa di chi crede di conoscerci, ha spiegato Cruz.

La docuserie è narrata da personalità quali Janet Mock, Margaret Cho, Asia Kate Dillon, Neil Patrick Harris e Lena Waithe. Ciascun episodio è incentrato su temi quali l’invisibilità, l’omofobia, l’evoluzione dei personaggi LGBTQ sullo schermo, il coming out nell’industria televisiva.

Amazing Stories

Una fra le novità di Apple TV+ più attese del 2020 è la rivisitazione di Amazing Stories di Steven Spielberg, al debutto sulla piattaforma il 6 marzo in veste di serie antologica.

Amazing Stories è una serie di successo che ha catturato la nostra immaginazione e non potremmo essere più entusiasti di condividerne il ritorno sullo schermo con un pubblico internazionale di tutte le età, ha annunciato Matt Cherniss di Apple TV+.

Amazing Storie su Apple TV+
[APPLE]

La premessa parla di una produzione destinata a condurre il pubblico in mondi magici attraverso la lente dei produttori, dei registi e degli sceneggiatori più creativi in circolazione.

Il cast di Amazing Stories su Apple TV+ comprende Edward Burns, Austin Stowell, Kerry Biché, Robert Forster, Dylan O’Brien, Victoria Pedretti, Josh Holloway, Sasha Alexander, Withney Colemn, Trisha Mashburn, Juliana Canfield.

Trying

Fra le nuove serie tv attese su Apple TV+ nei prossimi mesi figura inoltre la prima produzione britannica della piattaforma. Si tratta di Trying, una comedy in otto episodi dai toni romantici e arguti.

Trying su Apple TV+
[APPLE]

Prodotta da BBC Studios, la serie è incentrata sulla relazione fra Jason (Rafe Spall) e Nikki (Imelda Staunton). I due vogliono un bambino, ma è l’unica cosa che non possono avere: sono questi gli unici dettagli svelati dai vertici di Apple nell’ambito del panel di presentazione delle nuove serie tv Apple TV+.

Il debutto di Trying è atteso sulla piattaforma per il primo maggio.

Defending Jacob

Concepita per il grande schermo, è diventata col tempo una delle serie tv Apple TV+ più attese degli ultimi mesi. Si tratta di Defending Jacob, miniserie crime drama creata da Mark Bomback e ispirata all’omonimo romanzo di William Landay.

Leggerne la trama non rovinerebbe la sorpresa, ha spiegato il creatore durante il panel riservato alla piattaforma Apple, ma sarebbe comunque meglio non farlo. È per questo che non voglio dir nulla neanch’io, ha aggiunto; non voglio spoilerare alcun dettaglio. Dirò solo che sapere di cosa tratta il romanzo non svelerebbe del tutto la trama della serie. Se ne avrebbe soltanto una versione, che però a un certo punto varia sensibilmente.

Defending Jaboc su Apple TV+
[APPLE]

Il libro è narrato dalla prospettiva di un personaggio, il padre, che però ha una scarsa conoscenza delle percezioni degli altri [personaggi]. Ovviamente questo non può che iniziare a cambiare la struttura della storia e avere delle conseguenze su come viene trasposta sullo schermo. Ci sono delle somiglianze, ma nulla che impedisca a chi ha già letto il libro di godersi la serie.

Defending Jacob vanta un cast di prim’ordine, di cui fanno parte Chris Evans nel ruolo di protagonista, Michelle Dockery, Jaeden Martell, Cherry Jones, Pablo Schreiber, Betty Gabriel, Sakina Jeffrey, Paul Wesley, Jake Picking, Nathan Persons, Leighton Meester, Kat Graham, Daniel Henshall, Matt Lanter, Poorna Jagannathan, William Xifaras.

The Morning Show

Il panel dedicato alle serie tv Apple TV+ ha trovato la sua inevitabile protagonista in The Morning Show, grande delusa dai Golden Globes 2020 ma vendicata ai Critics’ Choice Awards e ai SAG Awards da Jennifer Aniston.

L’evento, tuttavia, è servito più a riflettere sulla prima stagione che a offrire dettagli sulla seconda. Siamo solo all’inizio, è stato il commento di Reese Witherspoon. Mi sento come se si creasse un nuovo ordine globale, alla fine di questi dieci episodi. È il caos.

Nessuno sa più chi sia al comando e cosa significhi la parola leadership, a questo punto. Penso che sia ciò che il paese sta sperimentando a livello culturale in questo periodo di follia: qual è la nuova normalità? Sono felice di avere la possibilità di continuare a percorrere questa strada, ha aggiunto.

Bocche cucite sul futuro di Steve Carell nella serie. Il contratto dell’attore era per una sola stagione, ma la showrunner Kerry Ehrin non ha mai nascosto il desiderio di averlo anche nei nuovi episodi. Vedremo, ne stiamo parlando. Non abbiamo nulla di certo da dire, al momento, si è limitata a commentare.

Il panel dedicato ad Apple conclude una settimana ricca di novità, in cui sono state coinvolte anche Amazon Prime Video, HBO, Starz, FX, AMC, Showtime, BBC America e NBCUniversal. Per ognuna è disponibile un’ampia panoramica delle serie tv previste per il 2020.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.