Biglietti in prevendita per i concerti di Mannarino nel 2020, già star del Musée d’Orsay di Parigi

Il cantautore romano ha aperto i festeggiamenti del carnevale parigino con un concerto al Musée d'Orsay

6
CONDIVISIONI

Sono in prevendita i biglietti per i concerti di Mannarino nel 2020, dopo che l’artista romano si è esibito al Musée d’Orsay per l’apertura dei festeggiamenti del carnevale parigino.

In occasione dell’approdo in Francia, Mannarino aveva rilasciato anche alcune dichiarazioni con le quali aveva fatto una serie di promesse in merito alla sua esibizione del 16 gennaio, che sembra avere mantenuto in pieno.

“Far ballare, per essere un po’ dissacrante. E per non entrare qui dentro e paralizzarmi, eseguire qualcosa di sontuoso e sobrio, ma che poi diventa ridondante: non ci si può mettere allo stesso livello delle opere che ti circondano”.

Sono quindi annunciati i concerti che Mannarino terrà in Italia a cominciare dal 9 ottobre, da tenersi secondo il calendario che segue. Nel prossimo tour, l’artista romano terrà anche un concerto all’Arena di Verona, annunciata proprio per la prima tappa della tournée.

Le date dei concerti di Mannarino

9 OTTOBRE – Arena di Verona, Italia – VERONA
16 OTTOBRE – Palazzo dello Sport – Roma
17 OTTOBRE – Palazzo dello Sport – Roma
20 OTTOBRE – Complesso Palapartenope – NAPOLI
23 OTTOBRE – Palaflorio – BARI
25 OTTOBRE – PalaCatania – CATANIA
29 OTTOBRE – PalaAlpitour – TORINO
6 NOVEMBRE – Nelson Mandela Forum – FIRENZE
14 NOVEMBRE – Mediolanum Forum – MILANO

I biglietti per il concerto di Mannarino

I biglietti sono in prevendita su TicketOne e in tutti i canali di vendita abilitati, mentre i punti vendita saranno attrezzati a cominciare dalle 11 del 25 gennaio. Per i disoccupati e gli studenti universitari con tesserino, sono messi a disposizione un numero limitato di biglietti al costo agevolato di 10 euro.

Chi è Mannarino

Mannarino nasce a Roma nel 1979. La passione per la musica lo travolge fin da giovanissimo, ma si fa conoscere anche in ambienti extra-musicali,che gli valgono l’ingaggio a Parla Con Me di Serena Dandini per tre stagioni consecutive.

Nel 2009 arriva Bar Della Rabbia, che ha pubblicato sotto etichetta Leave Music con la distribuzione della Universal Music. Con il suo primo progetto discografico, ottiene il Premio Giorgio Gaber a Viareggio ed è finalista delle Targhe Tenco con esibizione al Teatro Ariston di Sanremo nel giorno della cerimonia di premiazione.

Il rilascio di Supersantos e di Capitolo Uno

Il 2011 è l’anno del secondo album che intitola Supersantos, che riversa nella raccolta intitolata Capitolo Uno nella quale include anche il primo album e che ha rilasciato nel dicembre del 2011. Lungo il tour che è seguito alla pubblicazione del disco, con il quale approda anche al Concerto del Primo Maggio. Nel 2012, suona anche in America.

Nel 2013, organizza un tour per sole corde, che intitola proprio così, facendosi accompagnare da prestigiosi musicisti del calibro di Fausto Mesolella, Tony Canto e Alessandro Chimienti con la gestione audio di Michelangelo Danzieri.

Al Monte è invece del 2014, album che ha anticipato dal rilascio del singolo Gli Animali. Del 2017 è invece il quarto album Apriti Cielo, con il rilascio del singolo omonimo e del secondo estratto L’Arca Di Noè. L’album viene portato anche in tour con le date di Roma, Milan, Torino e Bologna nelle quali raggiunge i palasport. I progetti dedicati all’album Apriti Cielo si chiudono con un grande concerto a Roma che intitola Apriti Cielo – Il Gran Finale.

Mannarino al Musée d’Orsay

Mannarino è inoltre il primo artista italiano contemporaneo a esibirsi nella storica navata del Musée d’Orsay, dove ha tenuto un concerto per l’apertura del carnevale parigino. Vi lasciamo con video della serata che ha tenuto il 16 gennaio scorso.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.