BBC America svela il suo 2020, dal primo teaser di Killing Eve 3 al documentario narrato da Sandra Oh

BBC e BBC America affilano i coltelli su entrambe le sponde dell'Atlantico: si parte con i primi dettagli sulla terza stagione di Killing Eve, in arrivo ad aprile

6
CONDIVISIONI

Nella settimana in cui tutte le reti e le piattaforme streaming tirano a lucido le proprie armi migliori, BBC America fa la sua parte offrendo finalmente qualche dettaglio concreto su Killing Eve 3.

Lo spy drama creato da Phoebe Waller-Bridge sulla base dei romanzi di Luke Jennings continua a cambiare showrunner di anno in anno – Emerald Fennel nella seconda stagione, Suzanne Heathcote nella terza –, ma sembra voler mantenere toni adrenalinici anche nei nuovi episodi.

La terza stagione, è la promessa di BBC America, arriverà ad aprile 2020 sulla stessa rete. Love is worth the wait, preannuncia il primo, breve promo pubblicato sugli account social della serie in concomitanza a una sinossi:

[Killing Eve 3] proseguirà la storia di due donne dal passato brutale, dipendenti una dall’altra ma adesso alla disperata ricerca di un presente che le tenga lontane dalla propria droga. Sembra andare tutto bene, finché una morte personale e sconvolgente non le porta a scontrarsi ancora una volta. Il viaggio che ciascuna intraprenderà per riavvicinarsi all’altra comporterà la perdita di amici, famiglia e alleanze… e forse una parte della propria anima.

A questi nuovi, promettenti eventi si assocerà l’arrivo di una lunga serie di nuovi personaggi, cui presteranno il volto alcuni degli interpreti più popolari della serialità britannica. Su tutti, Dame Harriet Walter, Danny Sapani, Gemma Whelan, Camille Cottin, Steve Pemberton, Raj Bajaj, Turlough Convery, Pedja Bjelac e Evgenia Dodina.

Killing Eve ha inoltre già ottenuto il rinnovo per una quarta stagione, attesa per la primavera del 2021.

Disability Monologues

Fra i nuovi progetti di BBC America per il 2020 anche Disability Monologues, una serie di cortometraggi pensati per cambiare la percezione della disabilità. Quando si parla di inclusività nel mondo dei film e della tv la disabilità non è mai tenuta nella giusta considerazione, ha spiegato la Presidente di AMC Sarah Barnett.

Serie incredibili come The A Word e This Close su Sundance TV dimostrano che quando si garantisce la diversità davanti e dietro la macchina da presa la qualità aumenta, e questo è splendido. Siamo lieti di trasmettere Disability Monologues su BBC America, ha concluso.

Curata da Mat Fraser – visto di recente in Queste Oscure Materie e American Horror Story –, Disability Monologues racconterà attraverso monologhi fittizi le esperienze reali di persone affette da patologie e disabilità di varia natura.

Si andrà dalla discriminazione alla carcerazione e al ricorso alla sedia elettrica fino alla liberazione e ai grandi passi avanti fatti nel corso del tempo. L’obiettivo dichiarato è mettere in discussione la percezione secondo cui essere disabili sia un problema, qualcosa di “non normale”.

Il cast della serie comprende Mat Fraser, Jackie Hagan, Ruth Madeley, Robert Softley Gale e Liz Carr.

She Walks With Apes

Il 2020 di Sandra Oh non sarà caratterizzato soltanto dall’entusiasmante e attesissima Killing Eve 3. BBC America, infatti, ha reso noto che l’attrice canadese sarà la narratrice del documentario She Walks With Apes, la cui messa in onda è prevista per il 22 aprile, Giornata mondiale della Terra.

Il film segue le vite di tre donne in Africa e Borneo al fianco di grandi scimmie antropomorfe. Una di esse è la leggendaria Jane Goodall, osservata in particolare nei suoi primi anni di vita in compagnia degli scimpanzé. Si riveleranno inoltre immagini inedite di Dian Fossey, scienziata assassinata per il suo lavoro sui gorilla del Rwanda. Infine si renderà omaggio al contributo di Biruté Galdikas, che da cinquant’anni vive in Borneo fra gli orangutan.

Vigil

Sull’altra sponda dell’Atlantico, BBC One ha commissionato una nuova serie tv in sei episodi. Vigil – questo il titolo provvisorio – racconterà di un conflitto fra la Royal Navy e l’intelligence a causa della sparizione di un peschereccio scozzese e della morte di un uomo a bordo di un sottomarino nucleare Trident.

Il Continuous At Sea Deterrent, più noto come Trident, è un elemento controverso della storia del nostro paese da mezzo secolo, ormai, ha spiegato Tom Edge, sceneggiatore di Vigil e già creatore della serie Lovesick. D’altronde parliamo di missili nucleari stoccati a centinaia di metri sotto il livello del mare.

Tuttavia è raro che situazioni del genere vengano esaminate sullo schermo. Non vedo l’ora che il pubblico di BBC One ci accompagni nelle profondità più oscure e sconosciute dell’Atlantico, dove già si muovono le pedine delle più importanti battaglie geopolitiche.

I primi interpreti confermati di Vigil sono Suranne Jones, Rose Leslie, Shaun Evans, Anjli Mohindra, Martin Compston, Paterson Joseph, Connor Swindells, Adam James, Gari Lewis.

Suranne Jones, apprezzata per le eccellenti performance in Doctor Foster e Gentleman Jack, sarà Amy Silva, a capo delle indagini che colpiranno al cuore il deterrente nucleare britannico. Si tratta di un personaggio incredibilmente complesso, piombato in una situazione in cui il suo potere appare ridotto. La osserveremo vivere una fase in cui alle perdite e ai trami personali si sommano dubbi su relazioni e scelte di vita.

È previsto un ruolo di rilievo, seppur non ancora specificato, anche per Rose Leslie, la Ygritte de Il Trono di Spade.

Offerta
Trono di Spade Stagioni 1-8 (33 Blu Ray)
  • Dinklage, Headey, Clarke, Harington, Coster-Waldau, Turner, Williams,...

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.