Blocco totale di WhatsApp su Windows Phone oggi 16 gennaio: smartphone su cui puntare

Alcune indicazioni per affrontare al meglio una situazione non prevista da utenti meno esperti

WhatsApp

Arrivano indicazioni importanti direttamente dal mondo Windows Phone, soprattutto per chi è abituato ad utilizzare WhatsApp ogni giorno, se pensiamo al fatto che questi smartphone sono ancora molto popolari in Italia. Nello specifico, in attesa della svolta del prossimo 1 febbraio 2020 di cui vi abbiamo parlato nella giornata di ieri, occorre prendere in esame un’ulteriore novità. Solo da ieri 15 gennaio, infatti, il supporto dell’app risulta cessato su tutti i device che montano il sistema operativo del colosso americano, ragion per cui dovrete puntare su un nuovo smartphone.

La separazione tra Windows Phone e WhatsApp

La conferma sotto questo punto di vista è giunta di recente tramite Windows Blog Italia, secondo cui da alcune ore risulta effettivamente bloccato WhatsApp dopo l’iniziale svolta di Capodanno. Lecito, quest’oggi, chiedersi su quali modelli ripiegare affinché si possa continuare ad utilizzare un’app ritenuta indispensabile da tanti utenti, essendo ormai entrata nelle nostre abitudini quotidiane. Cerchiamo dunque di concentrarci su questa vicenda.

In particolare, dovete tener presente che tra circa due settimane il medesimo blocco arriverà in primis sui prodotti Apple fermi ad iOS 7. Insomma, se state pensando di passare da Windows Phone ad un iPhone economico, allora dovrete tenere a mente che gli iPhone 4 e predecessori saranno ugualmente esclusi dal supporto. Discorso analogo con Android, tenendo a mente che a proposito dell’OS di Google nella giornata di ieri abbiamo riportato un elenco di smartphone che a febbraio non potranno più utilizzare WhatsApp.

Si tratta di prodotti fermi ad Android 2.3.7 o ad una versione antecedente, giusto per rendere il discorso completo. Insomma, tenete bene a mente questi semplici concetti se avete deciso di cambiare lo smartphone dopo l’addio di WhatsApp al sistema operativo Windows Phone. Avete già fatto considerazioni in merito? Fateci sapere con un commento qui di seguito.

Commenti (1):
Arrigo

Da parte di Facebook un comportamento disonesto al limite della denuncia. Nelle loro FAQ continua ad esserci la dicitura “alcune funzionalità non saranno supportate” e non che sarà tutto bloccato compresa la consultazione del mio DB presente sul cellulare. Non avendo fornito “loro” un sistema di trasferimento tra le piattaforme mi trovo oggi a non poter trasferire nulla su un SO differente ne tantomeno recuperare il mio DB. della loro cronologia in file txt non me ne faccio praticamente nulla!
In ogni caso ho perso tutti i dati.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.