Un secondo spin-off di FBI dopo Most Wanted? Dick Wolf pronto a creare un nuovo franchise

L'incredibile successo del primo avrebbe spinto lo showrunner a lavorare ad un secondo spin-off di FBI: Dick Wolf vuole lanciare un nuovo franchise tv

4
CONDIVISIONI

Maestro nella creazione di franchise tv di lunga durata, Dick Wolf sarebbe in procinto di lanciare un secondo spin-off di FBI nell’ottica di dare vita ad un marchio che possa generare più format ambientati nello stesso universo narrativo.

Si tratterebbe della terza serie dedicata agli agenti del Federal Bureau of Investigation, l’agenzia governativa che identifica la polizia federale degli Stati Uniti d’America. Quest’anno ha già debuttato con un discreto successo negli Stati Uniti FBI: Most Wanted (in Italia ancora inedita) e su questa scia potrebbe presto arrivare un altro spin-off.

Ad accelerare i tempi potrebbe essere proprio il sorprendente riscontro di pubblico ottenuto da Most Wanted, che ha debuttato lo scorso 7 gennaio su CBS con quasi 10 milioni di spettatori ed è diventata la serie più seguita di questa stagione.

Secondo Deadline, i creatori Dick Wolf e Craig Turk stanno già parlando di un secondo spin-off di FBI con la rete, in modo da impostare l’idea di come un franchise alla stregua di altri grandi format come Chicago e Law & Order (tra i maggiori successi di Wolf). Secondo la testata, si inizierà a “lavorare allo sviluppo di un’altra serie dell’FBI la prossima stagione, poiché i creatori hanno voluto concentrarsi sul lancio di FBI: Most Wanted in quella attuale“.

La conferma delle intenzioni dei due showrunner è arrivata dal palco del panel del TCA dedicato a FBI: Most Wanted: secondo Deadline, Wolf ritiene di avere molto materiale su cui lavorare, un gran numero di storie da raccontare, anche per rendere omaggio alle persone che si occupano della sicurezza nazionale degli americani.

Esiste l’FBI e praticamente tutte le altre forze dell’ordine, è una serie infinita di storie. Queste sono persone oneste e dovremmo onorarle in vari modi.

Se la serie madre è incentrata sul funzionamento interno di un’unità scelta dell’FBI nell’ufficio di New York, FBI: Most Wanted interpretato da Julian McMahon è dedicato invece alla Fugitive Task Force che dà la caccia ai più famigerati criminali d’America, iscritti nella lista dei “Most Wanted”, appunto, dell’FBI. Per preparare sempre più il terreno alla nascita di un franchise televisivo sull’FBI, le due serie continueranno ad incrociarsi con dei crossover.

Dopo il backdoor pilot che ha introdotto i personaggi dello spin-off all’interno della serie madre, ci sarà un vero e proprio crossover in primavera su CBS. Secondo Wolf, lo storytelling delle due serie “è molto diverso e si presterà ai crossover“. La sensazione, dunque, è che gli incroci tra le trame delle due serie saranno sempre meno sporadici, visto che sin dal principio quello di FBI è stato concepito come un potenziale gruppo di serie televisive.

In Italia al momento la serie FBI è in programmazione su Rai2 con la sua seconda stagione in prima tv assoluta, ogni sabato in prima serata, ma non è stata ancora annunciati l’eventuale debutto di FBI: Most Wanted.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.