Biglietti in prevendita per il concerto di Paolo Conte al Lucca Summer Festival

Concerto di Paolo Conte al Lucca Summer Festival, info e biglietti in prevendita

I biglietti per il concerto di Paolo Conte al Lucca Summer Festival sono in prevendita dalle 10 del 16 gennaio. Il live si terrà per i festeggiamenti dei 50 anni di Azzurro e arriverà sul palco della prestigiosa kermesse toscana nella data del 24 luglio.

Saranno garantite le modalità di consegna abituali, quindi con corriere espresso o con ritiro sul luogo dell’evento. In questo caso, è necessario presentarsi in cassa con la ricevuta ottenuta tramite TicketOne e un proprio documento d’identità valido. In caso di ritiro da parte di terzi occorrerà invece procedere con il cambio di utilizzatore che sarà messo a disposizione dalla piattaforma di vendita a qualche giorno dall’evento.

Il nome di Paolo Conte si aggiunge a quelli già annunciati di Céline Dion, Cat Stevens, Paul McCartney, Lynyrd Skynyrd e Ben Harper. Sarà quindi questa la giusta occasione per celebrare ancora i 50 anni di Azzurro, brano portato al successo dal talento straordinario di Adriano Celentano.

Il cantautore astigiano si esibirà ancora in Italia nelle date del 21 marzo 2020 al Teatro Geox di Padova e in quella del 30 aprile al Teatro Ariston di Sanremo. La data al Lucca Summer Festival va quindi ad aggiungersi alla leg italiana di concerti di Paolo Conte, stabiliti per la prossima annata.

I musicisti dei concerti di Paolo Conte

Sul palco sono attesi tutti i musicisti del tour, elencati qui di seguito Nunzio Barbieri (Chitarra – Chitarra Elettrica), Lucio Caliendo (Oboe – Fagotto – Percussioni –Tastiere), Claudio Chiara (Sax Contralto – Sax Tenore – Sax Baritono – Flauto – Fisarmonica – Basso – Tastiere), Daniele Dall’Omo (Chitarre), Daniele Di Gregorio (Batteria – Percussioni – Marimba – Piano), Luca Enipeo (Chitarre), Francesca Gosio (Violoncello), Massimo Pizianti (Fisarmonica – Bandoneon – Clarinetto – Sax Baritono – Piano – Tastiere), Piergiorgio Rosso (Violino), Jino Touche (Contrabbasso – Basso elettrico – Chitarra Elettrica), Luca Velotti (Sax Soprano– Sax Tenore – Sax Contralto – Sax Baritono – Clarinetto).

Già nota la scaletta del tour che Paolo Conte ha portato in giro per l’Europa nel corso della scorsa annata e che, probabilmente, riporterà sul palco dei prossimi concerti annunciati a Padova, Sanremo e Lucca, nella prestigiosa location di Piazza Napoleone.

La scaletta dei concerti di Paolo Conte

Ratafià
Sotto le stelle del jazz
Come di
Alle prese con una verde milonga
Languida
Snob
Recitando
Dancing
Gioco d’azzardo
Gli impermeabili
Madeleine
Via con me
Max
Diavolo rosso
Le chic et le charme
Messico e nuvole

Via con me

Gli esordi e la musica jazz

Paolo Conte nasce nel 1937 ad Asti. Nonostante la laurea in legge e la professione di avvocato svolta nella sua città, coltiva la passione per la musica e si perfeziona come musicista jazz con il piano e il vibrafono, utilizzato per suonare in varie orchestre.

Gli anni ’60 sono quelli dell prime canzoni, che compone a quattro mani con la collaborazione del fratello Giorgio. Suoi La Coppia Più Bella Del Mondo e la monumentale Azzurro, entrambi portate al successo da Adriano Celentano, ma anche Insieme A Te Non Ci Sto Più di Caterina Caselli, Messico E Nuvole per Enzo Jannacci, Genova Per Noi e Onda Su Onda di Bruno Lauzi.

Il 1974 è l’anno del primo album, quello che porta il suo nome. Il disco raddoppia nel 1975 e, successivamente, inizia a cercare le voci che meglio si adattano alle sue composizioni. La grande notorietà arriva nel 1979, quando fa uscire l’album Un Gelato Al Limon. Arriva Paris Milonga, nel quale inserisce Via Con Me quindi Appunti Di Viaggio. Iniziano ora le collaborazioni con il mercato francese.

L’arrivo di Max in Aguaplano

Numerosi sono i concerti che anticipano l’uscita di Aguaplano nell’87, nel quale inserisce il brano Max. Arrivano quindi Parole D’Amore Scritte A Macchina e Novecento, mentre Una Faccia In Prestito arriva qualche anno dopo. C’è invece Parigi in Razmataz, musical che non ha mai portato in scena, mentre per il mercato americano concepisce la raccolta Reveries.

Seguono Elegia, Psiche e Paolo Conte Plays Jazz, nel quale si raccolgono le registrazioni di Paolo Conte come musicista jazz. Nel 2010 esce Nelson, mentre nel 2014 torna con un inedito contenuto nell’album di Biagio AntonacciL’Amore Comporta – che prende il titolo di Le Veterane. Nello stesso anno esce con il nuovo album Snob, quindi Amazing Game.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.