Zucchero ha sofferto di attacchi di panico e racconta: “Ho imparato a conoscerli e contrastarli”

Zucchero ha sofferto di attacchi di panico, il racconto a Repubblica tra i concerti e la decisione di ricoverarsi

18
CONDIVISIONI

Zucchero ha sofferto di attacchi di panico. A rivelarlo è il bluesman di Reggio Nell’Emilia, che ha parlato di come si sia reso conto di avere qualche problema a salire sul palco. Le sue parole sono comparse su Repubblica, quotidiano al quale ha affidato il suo racconto.

Il primo episodio sarebbe avvenuto negli anni ’80, appena prima di suonare per un concerto in un locale. La crisi ebbe il sopravvento tanto da indurlo a lasciare il palco per l’impossibilità di iniziare lo show.

Il racconto di Zucchero sulle crisi di panico

I problemi con gli attacchi di panico sono continuati anche negli anni successivi e soprattutto quando la fama lo ha travolto e portato in giro per il mondo con la sua musica. Nella lunga intervista che ha concesso a Repubblica, ha raccontato:

Fu terribile prima di un concerto al Cremlino e un’altra volta quando fui invitato a cantare a Wembley per un tributo a Freddie Mercury. C’erano i Queen, David Bowie, Elton John, George Michael. Stavo malissimo. Sudori freddi.

Gli attacchi di panico l’hanno poi colto durante un tour mondiale, per il quale decise di farsi ricoverare in una clinica di Pisa specializzata nella cura delle patologie della sfera depressiva, ma non tutto andò come pensava.

La decisione di ricoverarsi in una clinica di Pisa

“Venni preso dal panico e decisi di annullare tutti i contratti. Partii per Pisa per ricoverarmi nell’istituto diretto dal professor Cassano, grande specialista di patologie legate alla depressione, mentre gli organizzatori del tour minacciavano di farmi pagare penali mostruose. Ma non mi importava. Volevo solo stare lontano dalle scene e curarmi. Poi vidi una vecchia in un corridoio che urlava che voleva uscire e mi sono spaventato. Rischiavo di fare la stessa fine. E allora decisi di tornarmene a casa”

Con il passare degli anni, Zucchero è riuscito a vincere la paura delle crisi di panico, anche grazie ai consigli di qualche amico che aveva colto in pieno il suo disagio.

“Ho imparato a conoscere il mio male e a contrastarlo. Sono vigile e sereno. Un tempo mi ero fissato che il pubblico venisse ai miei concerti per giudicarmi e criticarmi. E ci stavo male. Ora so che in realtà viene perché ama le mie canzoni, la mia musica. Anche questa, giuro, è stata una conquista”

Zucchero sarà anche ospite della prossima edizione del Festival di Sanremo nel quale utilizzerà il palco esterno che sarà attrezzato in Piazza Colombo. Il suo nome non è stato confermato in conferenza stampa poiché ancora in fase di trattativa.

La musica del nuovo album di Zucchero sarà portata in tour in tutto il mondo e nella residency che terrà all’Arena di Verona a cominciare dal mese di settembre. Dodici le date che terrà all’anfiteatro scaligero, con biglietti in prevendita su TicketOne e in tutti i canali abilitati.

aprile – Byron Bay Bluesfest (il festival si terrà dal 9 al 13 aprile) – Byron Bay (Australia)
6 giugno – Royal Concert Hall – Glasgow (Regno Unito)
7 giugno – Bridgewater Hall – Manchester (Regno Unito)
10 e 11 giugno – Royal Albert Hall – Londra (Regno Unito)
22 Settembre – ARENA DI VERONA
23 Settembre – ARENA DI VERONA
24 Settembre – ARENA DI VERONA (NUOVA DATA)
25 Settembre – ARENA DI VERONA
26 Settembre – ARENA DI VERONA
27 Settembre – ARENA DI VERONA
29 Settembre – ARENA DI VERONA
30 Settembre – ARENA DI VERONA
1 ottobre – ARENA DI VERONA (NUOVA DATA)
2 ottobre – ARENA DI VERONA
3 ottobre – ARENA DI VERONA
4 ottobre – ARENA DI VERONA
31 ottobre – Olympiahalle – Innsbruck (Austria)
1 novembre – Stadthalle – Graz (Austria)
3 novembre – Arena Stozice – Lubiana (Slovenia)
4 novembre – Stadthalle – Vienna (Austria)
6 novembre – Rockhal – Lussemburgo
7 novembre – Amphitheatre – Lione (Francia)
8 novembre – Forest National – Bruxelles (Belgio)
10 novembre – Vendespace – La Roche-sur-Yon (Francia)
11 novembre – Arkea Arena – Bordeaux (Francia)
14 novembre – Le Dôme – Marsiglia (Francia)
15 novembre – Palais Nikaia – Nizza (Francia)
17 novembre – AccorHotels Arena – Parigi (Francia)
19 novembre – Arena – Lipsia (Germania)
20 novembre – Barclaycard Arena – Amburgo (Germania)
21 novembre – Mercedes-Benz-Arena – Berlino (Germania)
24 novembre – Schleyerhalle – Stoccarda (Germania)
25 novembre – Olympiahalle – Monaco di Baviera (Germania)
27 novembre – Festhalle – Francoforte sul Meno (Germania)
28 novembre – ISS Dome – Düsseldorf (Germania)
29 novembre – Ziggo Dome – Amsterdam (Paesi Bassi)
1 dicembre – Zénith Arena – Lilla (Francia)
2 dicembre – Emsland Arena – Lingen (Germania)
5 dicembre – Hallenstadion – Zurigo (Svizzera)