Velocizzare il passaggio al 4G+ con Iliad: tra app e SMS da prendere in esame

Alcuni dettagli che potrebbero fare la differenza per chi sta incontrando difficoltà in questa fase

1
CONDIVISIONI
Iliad

Non tutti sanno come rendere più veloce il passaggio al 4G+ di Iliad. Ci sono utenti, infatti, che con altro operatore riuscivano a sfruttare la rete veloce ed ora, con la nuova SIM, stanno faticando non poco a parità di collocazione geografica. Alcune istruzioni generiche su argomenti correlati ve le abbiamo fornite già in passato, ma oggi 14 gennaio ritengo utile scendere maggiormente in dettagli per tutti coloro che vogliono risolvere il problema una volta per tutte.

In particolare, gli stessi utenti di recente passati a Iliad non riescono più a sfruttare questo plus. In termini pratici, ciò vuol dire che la SIM risulti non in grado agganciarsi al 4G+, al netto di smartphone che almeno sulla carta dispongano di tutte le potenzialità per sfruttare al massimo un valore aggiunto di questo tipo. Chi si è rivolto all’assistenza, ha ricevuto un consiglio preciso, ovvero scaricare l’app “Mobile Config”. Disponibile ad esempio nel Play Store con link diretto.

Una volta avviata, ricordate di inviare inviare un SMS al 2049 con scritto “conf“, può capitare di non ricevere risposta, così come il fatto che l’app per diverse ore non porti a termine la procedura. Nessun problema, alcuni utenti hanno dovuto attendere anche più di un giorno. Ricordate che device dotati di processore MEDIATEK potrebbero risultare non compatibili, ma chi dispone di un dispositivo Snapdragon non dovrebbe aver problemi.

Insomma, problema diffuso, quello che stanno incontrando diversi clienti Iliad che sono desiderosi di testare il potenziale della rete 4G+, ma al contempo le soluzioni per tutti gli utenti con device compatibile potrebbero essere più semplici di quanto si possa immaginare. Anche voi avete fatto i conti con anomalie di questo tipo? Fatecelo sapere con un commento a seguire, in modo da capire come stiano andando le cose.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.