Intervento d’urgenza per lo scanner 3D del Samsung Galaxy Note 10: ecco la “modalità persona”

Alcune precisazioni che possono aiutare molto gli utenti al momento delusi da una funzione innovativa

4
CONDIVISIONI
Samsung Galaxy Note 10

Arrivano notizie molto confortanti per gli utenti in possesso di un Samsung Galaxy Note 10 in queste ore. Una delle novità più interessanti che abbiamo avuto modo di toccare con mano con il top di gamma presentato a fine estate 2019 si riferisce senza ombra di dubbio allo scanner 3D. A dirla tutta, si tratta di una funzione che fino a questo momento ha convinto davvero poco utenti e addetti ai lavori. Il motivo? Pare che spesso confonda scansioni di esseri umani con quelle degli oggetti, generando in questo modo una lunga serie di errori.

Intervento di gennaio per il Samsung Galaxy Note 10 e lo scanner 3D

Insomma, un servizio fino a questo momento un po’ acerbo, al punto da suscitare non poche critiche tra coloro che hanno deciso di acquistare un Samsung Galaxy Note 10 in questi mesi. Oggi 10 gennaio, però, potrebbe esserci una svolta per il target in questione, almeno stando alle informazioni che sono state diffuse in mattinata da una fonte autorevole come SamMobile. Lo scanner 3D, infatti, ha ricevuto un importante aggiornamento su scala globale secondo quanto è stato possibile raccogliere. 

Secondo gli ultimi rumors, pare che l’upgrade in questione contempli un deciso miglioramento, introducendo a conti fatti una sorta di “modalità Persona” dedicata. In questo modo, utilizzando l’ultima versione di 3D Scanner, sarà possibile passare manualmente tra le modalità “Persona” e “Cosa” in base alla scansione che vogliamo effettuare. Inutile dire che l’auspicio del produttore sia quello di rendere il Samsung Galaxy Note 10 in grado di riconoscere da subito ed in modo efficace la tipologia di soggetto individuato dal device.

Da capire se si tratti di un intervento legato all’aggiornamento di dicembre, di cui vi abbiamo parlato nei giorni scorsi sulle nostre pagine, o di un rilascio a parte. A prescindere da tali considerazioni, l’intervento è comunque un buon segnale per i possessori di un Samsung Galaxy Note 10.

Segui gli aggiornamenti della sezione Samsung Galaxy S9 sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.