Fioccano trailer, date e dettagli sulle serie tv FX del 2020: una panoramica da Atlanta ad American Crime Story

Domande su Fargo, Mrs. America, American Horror Story, Better Things? Abbiamo tutte le risposte

7
CONDIVISIONI

Il 9 gennaio è stata la giornata di FX. La rete del CEO John Landgraf ha dato il benvenuto al 2020 offrendo in pasto alla stampa statunitense una gran quantità di informazioni sulle sue serie tv di punta, alternando nuove produzioni a franchise ormai consolidati.

Ecco quanto si è appreso sui nuovi contenuti firmati FX, in arrivo su Hulu durante l’anno in virtù della recente partnership fra il network e la piattaforma di streaming.

Fargo 4

Fargo è una tra le serie tv FX più apprezzate di sempre, e la presentazione del primo trailer della quarta stagione è stato uno dei momenti più caldi dell’evento. Sei sicuro? Ricordi cos’è successo agli irlandesi, si sente proferire in questo primo scorcio dei nuovi episodi. Gli italiani… sono il passato. Siamo noi il futuro. Solo che loro ancora non lo sanno.

È Kansas City, è il 1950. È un momento di incontro e scontro fra due diversi filoni migratori: da un lato quello degli uomini in arrivo dai paesi europei meridionali, dall’altro gli afroamericani in fuga dal Sud e da Jim Crow. Gli equilibri della città sono retti dalla fragile pace fra due bande criminali, una guidata dall’italiano Donatello Fadda (Tommaso Ragno), l’altra dall’afroamericano Loy Cannon (Chris Rock).

Fargo St.1 (Box 4 Dv)
  • Attributi: Serie TV
  • Thornton, Tolman, Hanks, Freeman, Dunst, Plemons, Danson, Wilson...

Quando mi è venuta in mente quest’idea ho pensato subito a Chris Rock, ha dichiarato il creatore, autore, regista e showrunner della serie, Noah Hawley. Ci siamo incontrati e gli ho spiegato cosa volevo fare. È stato quattro o cinque mesi prima che la sceneggiatura fosse completa. Non c’è dubbio che stessi scrivendo pensando espressamente a lui.

Fargo è divertente, ma come un film di Scorsese, non come uno di Jim Carrey, ha aggiunto Chris Rock. Per quanto riguarda i temi della stagione, alcuni li ho già affrontati in alcune delle mie commedie. Ovviamente ho parlato del razzismo. Il razzismo mi ha fatto bene.

Fargo 4 debutterà il 19 aprile.

American Horror Story

L’altro incrollabile caposaldo delle serie tv FX, American Horror Story, è stato ulteriormente rafforzato con il rinnovo per tre nuove stagioni. Sono entusiasta della possibilità di continuare a collaborare con Ryan [Murphy], e per certi versi mi sembra incredibilmente poetico che American Horror Story arrivi ad avere 13 stagioni. Mi sembra proprio la cosa giusta, ha commentato John Landgraf.

Considerato il valore simbolico del numero 13, il CEO di FX non esclude che la tredicesima stagione stagione possa essere l’ultima. Sarebbe poetico se si concludesse dopo 13 stagioni, non trovate?, ha riflettuto. Oppure potrebbe essere una di quelle strane situazioni in cui si va avanti e avanti e a un certo punto ci si ritrova con 20 stagioni, non saprei. Quello che posso dirvi è che se davvero terminerà con la tredicesima sarà un fatto fantastico.

Offerta
American Horror Story 1-8 (29 DVD)
  • Vincitrice di numerosi premi
  • Ha un cast stellare

Mrs. America

Protagonista indiscussa dell’evento FX è stata però Mrs. America, di cui erano circolate le prime immagini solo pochi giorni prima. Si tratta di una miniserie in nove episodi in arrivo il 15 aprile su Hulu.

La storia, ispirata a eventi realmente accaduti, è una rievocazione delle lotte femministe per la ratifica dell’Equal Rights Amendment e della strenua opposizione di Phyllis Schlafly, controversa protagonista del conservatorismo americano, interpretata da Cate Blanchett.

Le prospettive da cui gli eventi vengono osservati sono quelle della stessa Schlafly e delle principali figure femminili americane degli anni ’70: Gloria Steinem (Rose Byrne), Betty Friedan (Tracy Ullman), Shirley Chisholm (Uzo Aduba), Bella Abzug (Margo Martindale) e Jill Ruckelshaus (Elizabeth Banks).

Più che una semplice battaglia politica, Mrs. America punta dunque a trasporre sullo schermo una delle fasi socialmente e politicamente più controverse e rilevanti della storia americana recente. Un periodo di profonde trasformazioni culturali destinato a condurre alla nascita della Moral Majority.

Carol
  • Blanchett,Mara,Chandler,Lacy (Actor)
  • Audience Rating: G (audience generale)

Il creatore Dahvi Waller ne ha parlato come di una storia originaria sulle guerre culturali dei nostri tempi. Possiamo tracciare una linea diretta che va dal 1970 a oggi, passando per Phyllis Schlafly, e capire come abbiamo fatto a diventare una nazione tanto divisa.

Si erano appena ottenute grandi cose in termini di diritti civili e parità di retribuzione, ha aggiunto Cate Blanchett durante l’evento, e poi è arrivato quest’altro grande cambiamento alla Costituzione. Per molte persone ha significato superare il limite di ciò che si riteneva tollerabile.

La cosa interessante di quel periodo storico è che esistevano molti gruppi d’interesse estremamente specifici che approfittavano di questa situazione per spingere su temi quali l’isolamento, l’integrazione e le posizioni pro-vita.

Altrettanto entusiasta Elizabeth Banks: Sono felicissima del fatto che racconteremo la storia di queste donne, è sulle loro spalle che ci reggiamo oggi. Possiamo lavorare, a volte guadagniamo quanto gli uomini e abbiamo il controllo dei nostri corpi… è di questo che parla la serie.

Altri trailer e date di uscita

L’incontro con la stampa è servito inoltre per fare il punto sulle date d’uscita di alcune fra le più attese serie tv FX. Questo il calendario ufficiale aggiornato al 10 gennaio 2020:

Breeders (2 marzo): serie tv in dieci episodi con Martin Freeman e Daisy Haggard, descritta come uno sguardo comico alle difficoltà e alle tribolazioni della vita genitoriale.

Dave (4 marzo): comedy in dieci episodi, di e con Dave Burd, ossia Lil Dicky.

Devs (5 marzo): serie limitata di genere fantascientifico in otto episodi, creata da Alex Garland e interpretata da Nick Offerman, Sonoya Mizuno, Alison Pill, Jin Ha, Cailee Spaeny, Stephen McKinley Henderson e Karl Glusman. La trama ruota attorno alla misteriosa struttura da cui è tratto il titolo.

Better Things 4 (5 marzo): serie tv comedy creata e interpretata da Pamela Adlon. Non è stato ancora rilasciato alcun trailer.

Cake 2 (5 marzo): comedy animata in dieci episodi.

The Most Dangerous Animal of All (6 marzo): docuserie in quattro episodi.

What We Do In The Shadows 2 (15 aprile): mockumentary sulla vita di quattro vampiri a Staten Island, ideata da Jemaine Clement e Taika Waititi.

Archer 11 (6 maggio): serie animata in otto episodi creata da Adam Reed, incentrata sulle avventure dell’agente segreto Archer e dei colleghi ed evolutasi nel corso delle stagioni in una sorta di serie antologica.

Aggiornamenti sulle altre serie tv FX

L’incontro con la stampa è servito infine a cogliere qualche dettaglio in più sulle prossime stagioni di alcune delle serie tv FX più amate. In particolare si è avuto conferma del ritorno di Sarah Paulson in American Horror Story 10.

Ho chiesto a Ryan, è stato lui a dirmi di poter rivelare che tornerò in American Horror Story, ha ammesso, aggiungendo poi di non conoscere alcun dettaglio sul suo ruolo né sul tema generale della decima stagione.

Per quanto riguarda invece il suo ruolo di Linda Tripp in American Crime Story: Impeachment, le sue parole sono state di puro entusiasmo. Ieri abbiamo discusso di cosa indosserò [in termini di trucco prostetico], una cosa spaventosa e allo stesso tempo entusiasmante.

Ho provato una dentiera, poi abbiamo valutato se fosse il caso di farmi indossare delle lenti a contatto blu o meno. Lei ha gli occhi blu, io marrone scuro, ma è difficile non ottenere un effetto visivo alla Wolverine quando si indossano delle lenti colorate. Olivia Colman, per esempio, non le ha indossate. Ne parleremo ancora […].

Il Caso O.J.Simpson (Box 4 Dvd)
  • Attributi: DVD, Serie TV
  • Cuba Gooding Jr., John Travolta, David Schwimmer (Actors)

La data di messa in onda di American Crime Story: Impeachment, invece, resta ancora da definire. L’unica cosa certa è che, contrariamente a quanto comunicato in un primo momento, la serie non debutterà prima delle elezioni presidenziali di novembre 2020.

Un ultimo aggiornato è arrivato da Atlanta, di cui si attendono i nuovi episodi dal 2018. John Landgraf non ha rivelato nulla in merito alle date di produzione della terza e della quarta stagione, ma ha confermato che la fase di scrittura si è conclusa con ottimi risultati. Al punto che Donald Glover ha chiesto di poter avere dieci episodi nella terza stagione e otto nella quarta.

Li gireremo in successione, ha svelato il CEO. La cattiva notizia è però che nessuna delle due vedrà la luce nel 2020. La terza, infatti, debutterà su FX a gennaio 2021, mentre la quarta nell’autunno dello stesso anno, o comunque a meno di un anno di distanza dalla precedente.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.