Vasco Rossi all’ospedale Rizzoli di Bologna rinnova l’appuntamento annuale della star-therapy

Vasco Rossi all'ospedale Rizzoli di Bologna per un appuntamento che si rinnova ormai da molti anni

58
CONDIVISIONI
+++ EMBARGO PER I SITI WEB ALLE 7 DI LUNEDI' MATTINA ++++ Vasco Rossi durante le prove a Rimini RockIslands in occasione della presentazione del nuovo tour. ANSA/ SIMONI - UFFICIO STAMPA ++HO -NO SALES EDITORIAL USE ONLY++

Vasco Rossi all’ospedale Rizzoli di Bologna incontra tutti i giovani pazienti ricoverati per un pomeriggio all’insegna della leggerezza. Il Blasco è tornato a farsi vedere tra i corridoi del centro per dedicare un sorriso a coloro che sono costretti in un letto d’ospedale, come ormai fa da anni nell’ambito dei progetti legati alla star-therapy.

Vasco Rossi al Rizzoli di Bologna

Il Kom ha accolto con entusiasmo l’invito del dottor Dario Cirrone, che da 25 sostiene con caparbietà il progetto della star-therapy, nel quale sono coinvolti molti artisti. Racconta Vasco:

È importante portare ai bambini un po’ di distrazione, darò a tutti un abbraccio, la sofferenza è terribile, ti fa capire tante cose. Da 25 anni mi ha convinto l’entusiasmo delle idee di Cirrone, quello di portare la gioia dentro un ospedale, e io che dall’ospedale ci sono passato lo so bene quanto conti.

In visita anche Gaetano Curreri degli Stadio, con il quale ha visitato il reparto di chemioterapia ma anche quello di ortopedia pediatrica e la clinica ortopedica. In questi anni, sono stati tanti gli artisti che hanno attraversato quei corridoi, da Renato Zero ai Pooh per arrivare alla giovane Elettra Lamborghini, che nei prossimi mesi sarà impegnata col suo debutto a Sanremo.

Entusiasta della buona riuscita del progetto anche il dottor Cirrone, che ogni anno accoglie Vasco Rossi per garantire una forma di cura alternativa a tutti coloro che sono ricoverati in reparto:

Le parole del dottor Cirrone per Vasco Rossi

Abbiamo iniziato che eravamo entrambi ragazzi. Vasco è il primario di tutti e ogni anno questo dottore speciale porta energia positiva, siamo andati sempre al massimo e siamo ancora qua.

Un appuntamento che è diventato imperdibile, per Vasco Rossi, da anni al fianco dei più deboli e di coloro che hanno semplicemente bisogno di un sorriso per sentirsi meglio. Nel corso della sua visita all’ospedale Rizzoli di Bologna, il Kom ha incontrato i pazienti e ha consegnato loro dei regali, con i quali hanno festeggiato la visita dei due artisti che hanno deciso di rispondere alla chiamata del dottor Cirrone.

In questi mesi di stop, Vasco Rossi si sta preparando a tornare sul palco, che quest’anno sarà allestito in alcuni dei maggiori festival italiani a cominciare dalla data di Firenze Rocks. Il Kom sarà anche a Roma, in due date che terrà al Circo Massimo, ma anche a Imola, dove terrà invece un concerto molto speciale a molti anni dalla sua ultima calata nella cittadina romagnola. I concerti arriveranno anche a Milano in occasione degli iDays, con la data che hanno annunciato con le prime 4 ufficiali.

In vista della prossima annata live, Vasco Rossi è anche tornato in studio di registrazione per concepire nuova musica, anche se si conosce ancora molto poco di quello che ha intenzione di portare dopo l’arrivo in radio di Se Ti Potessi Dire, ultimo singolo in airplay radiofonico dopo La Verità.

Intanto, si attende il mese di giugno per capire come suonerà il nuovo progetto live che Vasco Rossi ha spostato dagli stadi ai festival. Da tenere d’occhio è il ritorno a Imola, che i fan attendevano ormai da molti anni a questa parte.

"Eh, già. Sono ancora qua." Vasco Rossi questo pomeriggio al Rizzoli a portare un sorriso a bambini e ragazzi…

Pubblicato da Istituto Ortopedico Rizzoli su Mercoledì 8 gennaio 2020
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.