Attenzione a come scaricate TikTok: individuata una grave vulnerabilità

Informazioni extra per chi pensa di essere sotto attacco, dopo aver installato la popolare app TikTok

7
CONDIVISIONI
TikTok

Bisogna prendere seriamente in esame alcune novità importanti per quanto concerne la nota app TikTok. Si tratta di una sorta di social network diventato assai popolare soprattutto tra i più giovani, sfruttando alcuni plus che abbiamo descritto anche sulle nostre pagine poche settimane fa. Tuttavia, anche in questo particolare contesto dovrete fare attenzione alla questione sicurezza, considerando quanto è stato ufficializzato oggi 9 gennaio per tutti gli utenti.

Occhio alla modalità di download di TikTok

In particolare, dovrete fare molta attenzione alla modalità di download dell’app. Oltre ai soliti canali, vale a dire App Store, Play Store ed Amazon Store, i nuovi iscritti possono accedere al sito di TikTok e richiedere da lì un SMS per l’installazione diretta sul proprio smartphone. Ovviamente dopo aver inserito il proprio numero di telefono. Proprio qui, secondo quanto riportato da Check Point Research, si potrebbe creare il presupposto per mettere in discussione la nostra sicurezza.

Gli analisti, infatti, affermando che in questo frangente potenziali hacker potrebbero inviare messaggi a qualunque numero di cellulare, fingendosi parte del team TikTok. Questo vuol dire che si possa addirittura arrivare ad inviare ed eseguire codici maligni con cui malintenzionati potrebbero crearci dei grattacapi. Ad esempio, cancellando video presenti nella nostra memoria, oltre ad arrivare al cambiamento delle impostazioni di privacy dei video, passando ad esempio da privato a pubblico.

Insomma, interventi che non danno nell’occhio, ma che a conti fatti rappresentano una potenziale minaccia per tutti i nuovi iscritti a TikTok che scelgono la strada dell’SMS per il suo download. A prescindere dal fatto che disponiate di un device Android o di un iPhone. Qui trovate lo studio originale, mentre a strettissimo giro dovrebbe essere rilasciato l’aggiornamento con il quale ci metteremo alle spalle il problema in questione.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.