The Flash, Supergirl e Batwoman rinnovate con Black Lightning e Legends of Tomorrow: prima volta senza Arrow

L'ex Arrowverse rinnovato in blocco da The CW

3
CONDIVISIONI

Un rinnovo agrodolce rispetto al passato, questo è quella che è stata per tutti la conferma che The Flash, Supergirl e Batwoman avranno una nuova stagione proprio come le loro colleghe e sorelle Black Lightning e Legends of Tomorrow. L’incontro con la stampa di inizio anno ha dato i frutti che tutti sognavano e speravano ma che, in realtà, erano già nell’aria da un po’. Supergirl e Batwoman stanno facendo molto bene alla domenica sera a livello di ascolti e il fatto che le due eroine siano legate quasi a doppio filo per via delle loro caratteristiche comuni, fanno sperare che presto ci sia la possibilità di assistere ad un crossover tutto al femminile.

Dall’altro lato abbiamo The Flash, vero erede di Arrow. Dopo l’addio di Stephen Amell e di Oliver Queen, che andrà in scena proprio nelle prossime settimane su The CW negli Usa, toccherà a Barry e i suoi tenere le redini di quello che già potrebbe essere definito il Flashverse (ma non ditelo ad Amell). Stessa cosa vale per Black Lightning partita in sordina e un po’ messa da parte rispetto all’universo di Arrow e i suoi, ma riuscita a ritagliarsi un buono spazio sia nel palinsesto che tra il pubblico soprattutto grazie al suo arrivo su Netflix (anche se per questa terza stagione si sta tardando un po’).

Stessa cosa vale per Legends of Tomorrow che potrebbe giungere al capolinea proprio nella prossima stagione, la prima in cui non avremo a che fare con Arrow e i suoi fantasmi. Si chiude a gennaio 2020 il cerchio intorno al personaggio che ha lanciato e reso forte l’universo The CW/DC ma sembra proprio che in futuro sentiremo ancora parlare di lui. Alle serie rinnovate si aggiunge il possibile spin-off dedicato a Mia Queen, figlia di Oliver e Felicity, e questo potrebbe riportare indietro di tanto in tanto i suoi genitori magari il primo in versione Spectre visto che potrebbe essere questa la sua evoluzione dopo il maxi crossover di Crisi sulle Terre Infinite.

I piani alti della rete si sono detti felici dei risultati ottenuti da The Flash e i suoi e hanno voluto rinnovare le serie con largo anticipo per permettere alla produzione di occuparsi al meglio delle nuove sceneggiature e dei casting sicuri che il prossimo anno, il primo senza Arrow, si andrà ancora meglio. Cosa ci attende dopo il maxi crossover? Sicuramente l’Anti-Monitor non porterà via tutto, questo è certo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.