Prima possibile differenza Huawei P40 e P40 Pro: lo dimostra una foto

La prima differenza tra il modello standard e quello avanzato del top di gamma cinese sarà nel modulo fotografico

15
CONDIVISIONI

Abbiamo sentito tanto parlare di Huawei P40 Pro e forse un po’ meno del Huawei P40, il modello standard che figurerà al suo fianco. Stando a quanto riportato da ‘GSMArena.com‘, è trapelata la foto che ritrae il presunto modulo fotografico del prossimo top di gamma cinese, che sarebbe addirittura stata immortalata all’interno dello stabilimento incaricato della sua realizzazione. Come potete vedere con i vostri occhi, gli intagli di forma circolare sono soltanto tre, a conferma del fatto che dovrebbe mancare il teleobiettivo periscopico, avente una forma rettangolare.

Se l’immagine dovesse effettivamente rispecchiare il modulo fotografico di Huawei P40, è probabile che il teleobiettivo periscopico resti una caratteristica esclusiva del Huawei P40 Pro. Il Huawei P40 potrebbe ‘accontentarsi’ di un modulo in cui troveranno spazio un doppio flash LED ed un sensore laser (un po’ come quello di Honor V30 Pro, per farvi un esempio pratico). In ogni caso, la presentazione dei Huawei P40 e P40 Pro è prevista per la fine di marzo, e quindi c’è tutto il tempo per capire se l’indiscrezione sopra riportata sarà o meno confermata (molto probabile resti tutto come vi abbiamo dettagliato, in fondo si tratta di modelli diversi ed è anche giusto ci sia tra loro qualche differenza).

Vi ricordiamo che la nuova coppia di dispositivi dovrebbe debuttare al netto dei Google Mobile Services, puntando direttamente sui Huawei Mobile Services, a cui si starebbero già dedicando migliaia di sviluppatori in tutto il mondo (il produttore cinese sta investendo tanto per far sì che la mancanza dei servizi griffati Big G si avverta il meno possibile). Al di là delle caratteristiche hardware, pensate di poter soprassedere su quest’ultimo aspetto, o trovate inconcepibile il fatto di dover fare a meno dei GMS? Fatecelo sapere lasciando un commento all’articolo attraverso il box qui sotto.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.