Controlliamo lo smartphone dopo il virus WhatsApp di Capodanno: migliore app per riparare

Un'analisi più approfondita sulle soluzioni che possiamo valutare, qualora si ritenga di avere un device infetto tra le mani

34
CONDIVISIONI
Virus WhatsApp

Sono diversi gli utenti potenzialmente coinvolti nel discorso relativo al virus WhatsApp di Capodanno, quello che si trasmette attraverso un messaggio virale e che, a sua volta, ci rimanda ad un sito esterno (come “touch here site“) dove le persone mettono seriamente a rischio la propria sicurezza. Vi ho descritto la minaccia nella giornata di ieri con alcuni dettagli utili quantomeno per riconoscere il messaggio in questione. Oggi 3 gennaio, tuttavia, per gli utenti Android ed iOS potrebbe essersi venuta a creare una nuova esigenza.

Come porre rimedio al virus WhatsApp di Capodanno

Per mettere una pezza al virus WhatsApp di Capodanno potrebbe essere necessario ricorrere ad app specifiche, utili per individuare tutta l’immondizia che avete scaricato una volta atterrati in quei siti fraudolenti. Considerando il fatto che in questo caso si parli in modo dettagliato del fenomeno “adware“, ritengo che la migliore strada possibile da seguire sia quella che ci conduca a Malwarebytes Anti-Malware. Che si tratti di uno smartphone o di un PC, ritengo che in giro non ci siano molte altre soluzioni che facciano meglio il proprio lavoro.

Una volta installata l’app dal vostro store di riferimento, apritela subito. Saltate il passaggio che vi consente di acquistare o provare la versione Premium di Malwarebytes Anti-Malware, in quanto almeno in questa fase non ne avrete bisogno. Come suggerisce la stessa applicazione, effettuate subito al suo interno l’aggiornamento del database delle minacce che potrebbero essere individuate in fase di scansione. Solo a quel punto lanciate il controllo sui singoli file.

Qualora il check dovesse individuare qualcosa di strano, legato al virus WhatsApp di Capodanno, seguite la procedura guidata per mettere tutto in quarantena. Per poi eliminare i file infetti. Diversamente, eseguite un’ulteriore scansione nei prossimi giorni. Fateci sapere nei commenti se l’app abbia individuato o meno alcune anomalie preoccupanti.

Commenti (8):
Miram

@fanacoste79, ho verificato pure io senza trovare nulla… Pazzesca questa cosa! Forse fatta solo per catturare click…

    fanoste79

    Esatto, poi è partito il copia incolla tra tutti i siti. Pazzesco! Poi dire che potrebbe esser anche su iOS che è immune da qualsivoglia malware, francamente l’articolo mi ha lasciato stupito.
    Impossibile installare un malware tramite exploit visto che al momento con iOS 13 l’unico exploit trovato è in fase di pre-boot del sistema. E poi se proprio proprio dovrebbe crearti un nuovo profile (che ovviamente non ha creato).

fanoste79

Ho provato ad analizzare le pagine in un ambiente di test e nulla di pericoloso sembra sia presente.
Solo di JS (ininfluenti) e dei riferimemti a google analitics. Prima di generare terrorismo psicologico sarebbe utile indigare.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.