Borderlands 3 guarda al futuro, cosa aspettarsi per il 2020?

Il terzo capitolo del franchise di Gearbox stappa lo spumante e brinda a un 2020 ricco di contenuti: quali sono le prospettive?

1
CONDIVISIONI

Non possiamo di certo nascondere che Borderlands 3 si sia fatto attendere per un bel po’ di tempo: è praticamente sotto gli occhi di tutti. Il terzo capitolo della saga è infatti arrivato sul mercato a distanza di sette anni dal predecessore, un lasso di tempo durante il quale il team di sviluppo non è stato di certo a guardare o a riposare sugli allori.

La quantità e la qualità dei contenuti inseriti in Borderlands 3 ne sono infatti prova tangibile. Un universo ludico vivo e pulsante, sempre capace di offrire agli utenti della community una sfida all’altezza delle aspettative. E i prossimi mesi non mancheranno di essere ugualmente interessanti, vista la volontà di Gearbox, impegnata nel progetto, di continuare a supportare la propria creatura ancora per lungo tempo.

Offerta
Borderlands 3 - PlayStation 4
  • L’edizione standard di Borderlands 3 include il gioco base. Bonus...
  • Nuovi Pianeti: Decolla da Pandora alla volta di nuovi pianeti da...

Lunga vita a Borderlands 3: cosa riserva il futuro?

Nei tre mesi intercorsi dalla sua release, questo terzo capitolo del franchise di 2K non ha di certo deluso le aspettative. La pioggia di contenuti con cui gli sviluppatori hanno foraggiato i propri fan è stata particolarmente intensa, e il 2020 non dovrebbe risultare da meno.

Oltre alle espansioni utili ad allargare gli orizzonti narrativi della storia – alla stregua di quanto avvenuto con il DLC Moxxi alla conquista dell’Handsome Jackpot – Borderlands 3 si arricchirà di eventi a tema ed eventi stagionali. I primi mesi di vita del titolo d’altronde sono stati scanditi proprio dalla presenza di questa tipologia di contenuti, quindi non c’è motivo di pensare che Gearbox cambi la propria personalissima tabella di marcia. E il mese di gennaio potrebbe già vedere fermento in tal senso, con i pentoloni dello studio che già ribollono, pronti all’impiattamento videoludico.

Sul fronte DLC la situazione dovrebbe vedere chiaramente una frequenza ridotta rispetto agli eventi. Si tratta pur sempre di contenuti a pagamento in questo caso, e quindi la costanza sarà minore per non sovraccaricare di spese i fan. La finestra più probabile per la release di una nuova espansione è quella primaverile, con il mese di marzo che sarebbe il più indicato.

Uno schema che potrebbe essere destinato a ripetersi ciclicamente, con Gearbox che poi infarcirà il tutto con il consueto carico di feature gratuite che andranno a intrecciarsi agli immancabili aggiornamenti votati al miglioramento generale del gioco.

Insomma, il 2020 è senza dubbio un buon anno per tutti coloro che continueranno nelle peregrinazioni post apocalittiche di Borderlands 3.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.