PS5 rende felici gli sviluppatori, la miglior console su cui lavorare?

La console di casa Sony potrebbe avere vita facile nella battaglia per la supremazia della prossima generazione videoludica.

1
CONDIVISIONI

L’anno di PS5 e Xbox Series X sta per cominciare. Il 2020 è alle porte e ovviamente milioni sono i giocatori che già non sono nella pelle in vista dell’ormai prossimo salto generazionale. Un nuovo passo in avanti sotto il punto di vista tecnologico che promette già grandi cose, con le prime anticipazioni che sono arrivate durante la notte degli Oscar dei videogiochi, i The Game Awards 2019.

Tante le produzioni che ambiscono a entrare nelle line up delle rispettive console, con i diversi studi di sviluppo che sono già al lavoro da diverso tempo per arrivare alla deadline in tempo e consegnare così ai fan i propri prodotti completi e rifiniti.

PS5 contro Xbox Series X, il vincitore per gli sviluppatori

Se da un lato a decretare il successo di PS5 o Xbox Series X ci penserà la massa di consumatori, pronta a investire i propri risparmi in una delle due piattaforme, dall’altro c’è già chi ha fatto la sua scelta. Stiamo parlando dei succitati studi di sviluppo, che hanno avuto modo di approcciare già ai nuovi hardware di Sony e Microsoft.

I feedback in questo senso sembrerebbero essere unidirezionali, con PS5 che parrebbe essere in assoluto la console più semplice da usare sotto il punto di vista della lavorazione dei giochi. Dopo le tante critiche ricevute da PS3 per la sua complessità, Sony ha lavorato sodo per rimuovere le barriere che rendevano difficile la vita ai diversi team, che già con PS4 hanno avuto modo di beneficiare di numerose migliorie.

Con l’hardware della prossima generazione si assiste quindi a un nuovo passo in avanti sotto questo punto di vista, un elemento non da poco, visto che attirerebbe un maggior numero di studi (anche di medio piccole dimensioni) che in questo modo rimpolperebbero non di poco l’offerta ludica proposta sulla nuova console di casa Sony.

Resta quindi da vedere quali saranno i giochi che infoltiranno i ranghi della lineup di PS5, nota dolente al momento vista la scarsità di informazioni ufficiali in merito. Il 2020 è però ancora lungo, quindi non c’è alcun motivo per fasciarsi la testa anzitempo.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.