Cast e personaggi di The Gift su Netflix, la serie fantasy turca già rinnovata per la seconda stagione

Ha appena debuttato ma è già stata rinnovata per una seconda stagione: The Gift su Netflix è la nuova serie fantasy turca da non perdere

5
CONDIVISIONI

Un viaggio in uno dei siti archeologici più antichi del mondo può cambiare la vita: questa è la trama di The Gift su Netflix, nuova produzione turca appena approdata sulla piattaforma. Scritta da Jason George e Nuran Evren Şit, la prima stagione è composta da otto episodi ed è stata pubblicata per intero il 27 dicembre. La serie tv è l’adattamento del romanzo Dünyanın Uyanışı di Şengül Boybaş.

Beren Saat veste i panni di Atiye, una pittrice di Istanbul che scopre come il sito archeologico di Göbekli Tepe (al confine con la Siria) sia inspiegabilmente collegato al suo passato. La giovane ha una vita apparentemente perfetta, ma mentre si prepara ad allestire la sua prima mostra, un archeologo di nome Erhan (Mehmet Günsür) scopre un simbolo tra le rovine che collega Atiye a Gobekli Tepe in modo del tutto misterioso. Per l’artista inizia così un percorso intimo e personale alla ricerca di se stessa e delle proprie origini. Un passato nascosto tra le antiche rovine dell’Anatolia.

Nel cast e personaggi di The Gift su Netflix anche Metin Akdülger nei panni di Ozan; Melisa Şenolsun è Cansu; Başak Köklükaya interpreta Serap; Civan Canova è Mustafa; Meral Çetinkaya interpreta Zühre; Hazal Türesan è Hannah; Cezmi Baskın è Öner; e Tim Seyfi nei panni di Serdar. Le riprese della serie tv, iniziate lo scorso marzo, sono state effettuate principalmente nel vero sito archeologico di Gobekli Tepe. Ancor prima del suo debutto, secondo quanto riporta Variety, The Gift sarebbe già stata rinnovata per una seconda stagione. Netflix ha infatti ordinato la produzione di due stagioni.

In patria, Beren Saat è una delle giovani star più pagate. “Siamo entusiasti all’idea di lavorare con lei in questa nuova serie. Il suo talento fa vivere un personaggio femminile così dinamico come Atiye,” aveva dichiarato Kelly Luegenbiehl, Vice Presidente di Netflix e curatrice di prodotti internazionali. “Il viaggio da Istanbul a Gobekli Tepe e Nemrut, passando attraverso l’Anatolia, regala un legame tra il mondo spirituale e quello materiale”, ha concluso in un comunicato.

The Gift è la seconda serie turca di Netflix. La prima è stata The Protector, anch’essa di genere fantasy, che ha debuttato in 190 Paesi lo scorso dicembre, registrando più di dieci milioni di visualizzazioni nelle prime quattro settimane. Ad aprile, Netflix ha rilasciato la seconda stagione. Lo show vede come protagonista Çagatay Ulusoy – in precedenza si era fatto conoscere per il suo ruolo in Medcezir, adattamento turco della serie cult The O.C. – nei panni di un giovane commerciante di pezzi d’antichità di nome Hakan Demir, che scopre di discendere da un’antica razza di supereroi il cui compito è proteggere la Istanbul moderna dalle forze del male. All’epoca, la Luegenbiehl aveva affermato: “Il nostro viaggio inizia a Istanbul con The Protector, e continua con la nostra nuova serie.”

Le produzioni turche stanno prendendo sempre più piede a livello internazionale, e per la Turchia è un grande passo in avanti, nonostante il Paese sia colpito da una forte crisi interna. Più recente, in Italia sono andate in onda due soap opere turche nel pomeriggio di Canale5.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.