Un nuovo addio in NCIS 17? Un personaggio principale verso una nuova carriera

E se NCIS 17 stesse preparando l'ennesima uscita di scena per un personaggio principale? Gli indizi nell'ultimo episodio del 2019

50
CONDIVISIONI

Dopo aver salutato Ziva David, Tony DiNozzo ed Abby Sciuto negli ultimi anni, NCIS 17 potrebbe preparare il terreno ad un altro addio. A destare il sospetto di una potenziale uscita di scena entro la diciassettesima stagione attualmente in corso negli Stati Uniti è il colpo di scena che ha riguardato il personaggio di Bishop.

L’ex agente dell’NSA, ora nella squadra dell’NCIS, potrebbe intraprendere un nuovo percorso professionale, come suggerisce l’ultimo episodio di NCIS 17 trasmesso da CBS prima della pausa per le feste natalizie, il decimo della diciassettesima stagione dal titolo Il Polo Nord.

Nel finale invernale che ha visto il ritorno in scena di Ziva David e nuove rivelazioni sul suo passato, Bishop incontra Odette Malone, l’ex agente della CIA che ha custodito l’ufficio segreto della rediviva David. Verso la fine dell’episodio, racconta a Bishop di aver aiutato Ziva a rimettersi in contatto con Gibbs per il suo tramite, di averla dunque usata come esca per riportare la David all’ovile. E, contestualmente, di aver potuto apprezzare le qualità di Bishop sul campo: “Vedo una certa promessa in te, agente Bishop. Mi piacerebbe offrirti un addestramento specializzato, se sei interessata” ha poi chiosato Odette, offrendole di fatto di entrare nel suo programma di formazione per spie della CIA.

Il produttore esecutivo di NCIS Frank Cardea ha dichiarato a TV Insider che questa proposta rappresenta l’ennesimo fattore di crescita per il personaggio di Bishop, che è molto maturato dal suo ingresso nell’NCIS ad oggi e che potrebbe diventare una sorta di “nuova Ziva”.

Odette vede in Bishop molto di ciò che ha visto in Ziva, questa giovane e brillante persona che ha un grande potenziale. Spera di diventare un mentore per lei come se lo è stata con Ziva. Discuteremo esplicitamente della sua crescita in alcuni dei prossimi episodi.

Il co-produttore esecutivo Steven Binder ha aggiunto che c’è però una grossa differenza tra i due per i due personaggi femminili che in qualche modo sembrano legate da un passaggio di testimone. Perché Bishop possa essere considerata l’erede di Ziva, infatti, c’è molto da lavorare sul personaggio.

Ziva ha avuto il vantaggio di crescere in una famiglia il cui padre era veterano militare israeliano e agente del Mossad, quindi le sue capacità le aveva acquisite in tenera età. Bishop è cresciuta in una fattoria in Oklahoma e la sua carriera l’ha portata a diventare analista all’NSA. È arrivata un po’ tardi in questo mondo di lotte di supereroi contro il crimine, ma meglio tardi che mai.

Il personaggio di Bishop è dunque destinato a diventare sempre più centrale nella seconda parte di NCIS 17, che riparte il 7 gennaio su CBS con un nuovo episodio con guest star Cote de Pablo nei panni di Ziva David. E non solo per la nuova opportunità di carriera che le si è presentata: nella prima parte di stagione, è parso chiaro come gli sceneggiatori abbiano intenzione di inscenare una nuova storia d’amore tra lei e Torres, anche se le due potenziali storyline sembrano in conflitto tra loro. Bishop resterà nell’NCIS e costruirà una relazione col collega o seguirà le orme di Ziva?

NCIS 17 arriverà in Italia da febbraio, ogni sabato in prima serata su Rai2 insieme alla seconda stagione di FBI, che debutta già il 4 gennaio in prima tv assoluta dalle 21.10.

fashwork Felpa con Cappuccio NCIS - in Cotone by
  • Articolo nuovo con etichetta
  • Articolo 100% in cotone con stampa diretta su tessuto
Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.