OM intervista Alfa: “Before Wanderlust è un guardarsi indietro prima del grande salto”

OM incontra Alfa: il suo primo singolo, Cin Cin, ha superato 44 milioni di stream e fa parte dell'album Before Wanderlust. A gennaio il concerto al Fabrique di Milano

1
CONDIVISIONI

Before Wanderlust è il titolo dell’album di Alfa, un assaggio della nuova musica che rilascerà prossimamente.

Il progetto infatti va considerato come un album che mette ordine nel presente di Alfa. All’interno brani sui quali ha lavorato negli scorsi anni, che anticipano quelli ancora in fase di lavorazione.

In conclusione di un anno straordinario, Alfa rilascia Before Wanderlust e annuncia un concerto che dai Magazzini Generali si è già spostato al Fabrique di Milano. In Before Wanderlust ci sono pezzi già editi e prodotti da Yanomi, oltre a nuovi brani.

Lo abbiamo incontrato!

Before Wanderlust
  • 1 CD
  • Formato digipack

Intervista con Alfa

Il tuo nuovo singolo è Il Giro Del Mondo con un video ufficiale ispirato ad Ariana Grande. Da dove nasce questa idea?
Da un annetto cerchiamo di fare sempre di realizzare video particolari, ci siamo ispirato agli Ok Go come format, sono un gruppo americano diventato famoso proprio grazie ai suoi video musicali folli.
Nel caso de Il Giro Del Mondo, siccome la canzone parla della fine del mondo, volevamo simularla per questo è un video molto ansiogeno e criptico, pieno di segreti. Sono davvero contento di come è venuto.

Fa parte dell’album Before Wanderlust, che hai appena rilasciato. Ha un titolo molto curioso, cosa vuoi esprimere?
Wanderlust esprime la voglia di viaggiare; l’ho innalzato a mio ideale, non solo della mia musica ma anche della mia persona. Ho avuto la fortuna di vedere tanto il mondo e mi è sempre piaciuta l’idea di questa sindrome del viaggiatore, colui che vuole sempre vivere ogni giorno come fosse l’ultimo, l’idea della paura della routine. Questo è il concetto che voglio esprimere con Wanderlust, una sorta di malattia del viaggiatore che indica l’essere curiosi e il non volersi fermare mai.
Before invece è una parola che ho scelto perché non lo considero il mio primo disco ma una raccolta di pezzi già usciti con tre brani nuovi. In realtà è un guardarsi indietro prima del grande salto, una sorta di prequel album, un pre-disco.

Come ti collochi nei confronti di questa paura della routine di cui parli? Temi di cadere nella routine con la musica?
Considero la musica un passatempo, un divertimento. Ci metto testa, cuore e tanto impegno ma la vivo sempre come una parentesi positiva della mia giornata. Ora che ancora posso, non voglio viverla come un lavoro, un impegno, una responsabilità – per quanto ci metta il cuore e la testa al 100%. Questo perché non punto a fare il cantante fino a 60 anni ma semplicemente sento che in questo momento la mia voglia di esprimermi si basa sulla musica e lo faccio divertendomi.
Non vivo la noia e non credo la vivrò in futuro perché la musica è la cosa più bella e divertente che mi sia mai capitata.

Una parentesi sicuramente molto interessante! Con Cin Cin hai ottenuto 44 milioni di stream, forse inaspettatamente.
Molto inaspettatamente!

Come hai vissuto questo successo inatteso?
Inn realtà lo sto vivendo in questi giorni, diciamo così, perché è difficile affezionarsi ad un numero e rendersi conto di quanto effettivamente sia 44 milioni, o un tot di iscritti. A questi numeri da capogiro, per quanto siano belli, non ti puoi affezionare fino a quando non c’è un rapporto concreto.
Ora che abbiamo lanciato il disco e abbiamo annunciato il concerto, avremo una risposta concreta: c’è gente dietro quei numeri, e questa è la cosa più bella di tutte. Questa estate non me ne rendevo conto. Solo oggi inizio a vedere i risultati del 2019.

A quale brano di Before Wanderlust ti senti più legato?
Before Wanderlust contiene brani scritti tra il 2018 e il 2019.
L’unica riflessione che mi sento di fare è che questo disco lo faccio soprattutto per me, te lo dico sinceramente. So che sarà un progetto tra tra due o tre anni andrò a ripescare e riascolterò con piacere; è il bisogno di guardarsi indietro prima di fare il vero salto; mi godo quello che ho fatto e poi inizio a mille nel 2020.
Non c’è una canzone in particolare alla quale mi sento legato. Posso dirti che la mia preferita è Il Giro Del Mondo, è quella che mi ascolto di più, però sono tutte un pezzo di me. Testa Tra Le Nuvole ad esempio rappresenta il periodo più difficile della mia vita mentre Cin Cin rappresenta il mio lato più divertente. Lo prendo in blocco questo disco: non posso tenere ad una sola canzone.

Sta per finire l’anno, tiriamo le somme. Come è andato questo 2019?
Il 2019 è stato un anno tra alti e bassi, molto bassi e anche molto alti, e volevo racchiuderlo in un disco coerente perché è naturale: ho scritto di me e di quello che mi è successo nella vita negli ultimi due anni.
Il 2019 è stato l’anno più folle della mia vita. Il cambiamento, il trasferimento a Milano, l’università, fare musica: tutti i miei percorsi sono stati completamente stravolti. La mia vita è cambiata del tutto.

A gennaio ti aspetta un concerto a Milano. Cosa stai preparando?
Sto preparando una piccola sorpresa, che spero di poter realizzare. La persona che mi ha insegnato, tra virgolette, a cantare – o almeno a tenere il microfono – è mio padre. Mio padre ha fatto canto per un po’, nulla di serio, però ogni volta che va in vacanza deve cantare al karaoke il suo cavallo di battaglia che è Luci A San Siro di Vecchioni. E mi sono detto: ma se per una volta la cantassimo insieme? Mi piacerebbe farlo al Fabrique.
In scaletta ci saranno tutte le canzoni del disco più qualche sorpresina. Vorrei che il concerto fosse un momento di incontro, una festa. Lo vivo come un “vediamoci e cantiamo assieme”.

Before Wanderlust
  • 1 CD
  • Formato digipack

Il concerto di Alfa a Milano:

Alfa si esibirà al Fabrique di Milano il 30 gennaio 2020. I biglietti per lo spettacolo Benvenuti A Wanderlust sono disponibili in prevendita su TicketOne (online, via call center e nei punti vendita abituali) al prezzo di 23 euro per posto unico non numerato (in piedi).

La tracklist di Before Wanderlust di Alfa:

Wanderlust!
Il Giro Del Mondo
Disegno
Testa Tra Le Nuvole, Pt. 0
Testa Tra Le Nuvole, Pt. 1
Temporale (24 Marzo)
Dove Sei?
Tempo Al Tempo
Cin Cin
Disegno (Piano E Voce)
Wanderlust! (Piano E Voce)

Chi è Alfa:

Andrea De Filippi, in arte Alfaè un cantante genovese, classe 2000. Fonde insieme il pop, il rap e l’indie. La sua passione per la musica lo porta a studiare chitarra e pianoforte a 8 anni; a 15 anni partecipa ai contest di freestyle.

Il suo successo si deve al 2019 quando totalizza più di 32 milioni di views su YouTube e più di 73 milioni di streams su Spotify a partire dal singolo Cin Cin che ha collezionato oltre 44 milioni di stream totali (entrando in tutte le classifiche italiane, raggiungendo anche la Top 10 della Viral Global) ottenendo la certificazione singolo di doppio platino.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.