Intervista con Ludwig per Dopo Mezzanotte, il nuovo singolo è un inno al divertimento

OM intervista Ludwig: ha appena rilasciato il nuovo singolo, Dopo Mezzanotte

L’inno di Ludwig al divertimento sfrenato è il nuovo singolo, Dopo Mezzanotte.

Nel video ufficiale, una festa stile Project X che scatta solo dopo la mezzanotte, sotto la direzione di Filippo Silli.

Produttore e cantante romano, Ludovico Franchitti – Ludwig – classe ’92, rilascia a dicembre 2019 il nuovo singolo. Scritto e prodotto insieme a Daniele Autore, in arte Danusk, e Matteo Schiavo, conosciuto come Dj Matrix, Dopo Mezzanotte è un brano in pieno stile Ludwig ovvero all’insegna della spensieratezza. In questo caso, la spensieratezza è quella che deriva dal divertimento delle ore notturne.

Per Ludwig lo show inizia dopo mezzanotte: l’invito è quindi quello a non andare a dormire presto per non perdersi il meglio della festa!

Lo abbiamo incontrato!

Intervista con Ludwig

Dopo Mezzanotte è un brano che parla di divertimento e questi singoli di solito vengono relegati al periodo estivo. Il tuo invece esce a dicembre…
Sì, perché credo che la mezzanotte ce l’abbiamo sia a dicembre che ad agosto. Il mondo dopo la mezzanotte è lo stesso sia in estate che d’inverno, cambia solo la temperatura. Quindi in realtà non esiste un periodo specifico dell’anno per parlarne.

Nel brano ci sono Danusk e Dj Matrix. Come è nata la collaborazione con Dj Matrix?
Prima è nato un rapporto di amicizia, mi trovo benissimo con lui; è un produttore e un dj fortissimo e ci piacciono gli stessi generi musicali. Siamo entrati in sintonia subito e abbiamo lavorato a Dopo Mezzanotte e non solo. Ci sono anche altri brani che poi farò uscire.

Quindi saranno contenuti in un disco?
Mah forse sì, o forse ci saranno altri singoli. Ancora dobbiamo decidere.

Hai definito Dopo Mezzanotte un mix tra passato e presente. Cosa intendi?
Voglio dire che Dopo Mezzanotte rispecchia il Ludwig di adesso e il Ludwig del passato, Ludovico. Parla di me in quanto persona, non del personaggio: parla di me e di cosa mi piace fare dopo la mezzanotte. A livello di sound cerco di andare sempre più su ma c’è sempre un pizzico del passato, di ciò che ho fatto quando ho cominciato.

Hai rilasciato l’Ep Curioso da Indipendente. Cosa ti porta alla firma del contratto con Warner?
Con l’Ep non avrei mai pensato di avere tutto questo successo, ho fatto disco d’oro da indipendente. Con Warner ci siamo incrociati: le nostre strade si sono incrociate e abbiamo deciso di iniziare a lavorare insieme a partire da Dopo Mezzanotte.

Cosa hai in programma per il 2020?
Ci saranno tantissime date e sicuramente nuova musica!

Ludwig – Dopo Mezzanotte (video ufficiale)

Ludwig – Dopo Mezzanotte (testo)

Col fuso orario americano però sono italiano
non sono il tipo un po’ annoiato seduto sul divano
ho una voglia infinita di vivermi la vita
sempre fuori controllo, barcollo ma non mollo
siamo tutti spietati alle tre
voi che andate a letto presto non potete saperlo perché

Dopo mezzanotte comincia lo show
mi bevo un altro cocktail e distruggo l’iPhone
volo come Harry Potter, vedo gli Ufo Robot
perché il mondo è più bello dopo mezzanotte

Oggi nel locale ho rimorchiato un lavandino
so’ giustificato, so’ le 5 del mattino
solo vodka voglio bere, non riesco più a vedere
diventi bella anche te, dopo mezzanotte

Ritorno a casa quando è giorno e vedo tutto sfocato
non mi ricordo che ho bevuto, sembra m’hanno menato
e non m’importa di niente se poi parla la gente
bevo e non penso a niente, dalle guardie fuggente
siamo tutti spietati alle tre
voi che andate a letto presto non potete saperlo perché

Dopo mezzanotte comincia lo show
mi bevo un altro cocktail e distruggo l’iPhone
volo come Harry Potter, vedo gli Ufo Robot
perché il mondo è più bello dopo mezzanotte

Oggi nel locale ho rimorchiato un lavandino
so’ giustificato, so’ le 5 del mattino
solo vodka voglio bere, non riesco più a vedere
diventi bella anche te, dopo mezzanotte

E no
E ridi

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.