Landscapers è la nuova serie di Olivia Colman dopo The Crown, prodotta col marito Ed Sinclaire

Il prossimo anno arriva su Sky la nuova serie di Olivia Colman dopo The Crown: tratta da una storia vera, l'attrice ne è protagonista e produttrice

1
CONDIVISIONI
Olivia Colman Pic © Dillon Bryden / Uff. Stampa SkyTv

Il suo volto da Regina assumerà presto nuove sembianze: Sky ha annunciato la nuova serie di Olivia Colman dopo The Crown, in arrivo nel 2020. Si intitola Landscapers e avrà l’attrice premio Oscar per La Favorita non solo come protagonista ma anche come produttrice esecutiva.

Doppia veste per l’interprete di Elisabetta II nella terza stagione della serie Netflix sulla Corona inglese: la nuova serie di Olivia Colman dopo The Crown sarà un dramma ispirato ad eventi realmente accaduti, un caso di cronaca nera che ha sconvolto il Nottinghamshire nel 1998. La serie racconta le vite degli assassini Susan (A. Colman) e Christopher Edwards, una coppia apparentemente mite e devota che si è macchiata dell’omicidio dei genitori di Susan: per oltre un decennio i loro cadaveri sono rimasti nascosti nel giardino sul retro della loro casa di Mansfield, dove i due assassini hanno seppellito i corpi dopo il delitto.

Presentata come una miniserie drammatica ma “con venature dark comedy“, la nuova serie di Olivia Colman è frutto di un approfondito studio sul caso, i cui accusati si sono sempre professati innocenti. La sinossi promette di esplorare la vicenda sia dal punto di vista giudiziario che da quello privato della strana coppia che ha condiviso un atroce delitto e un segreto durato oltre un decennio.

La serie racconta le vite di Susan e Chris da varie prospettive, comprese quelle degli agenti di polizia e degli avvocati coinvolti nelle indagini, nonché da quella “interna” degli stessi protagonisti. Il pubblico verrà calato in un mondo surreale, frutto di fantasia, che Susan e Christopher hanno creato vestendo i panni dei loro eroi di Hollywood in storie da loro inventate. La storia di un singolare caso di omicidio che coinvolge quattro vite vissute ai margini della società, e che si trasforma in un’esplorazione magnetica e a tinte fosche dell’amore e della fantasia, del loro potere e del loro pericolo.

La serie è scritta da Ed Sinclair, regista canadese e marito della Colman, qui alla sua prima sceneggiatura per la televisione: Landscape avrà il formato di miniserie, composta da quattro episodi diretti dal due volte Premio Oscar Alexander Payne (Paradiso amaro,Sideway – In viaggio con JackA proposito di Schmidt).

Landscapers sarà prodotta da Sister per Sky e HBO: si tratta della stessa casa di produzione che ha regalato al pubblico un’altra miniserie che ha rappresentato la rivelazione televisiva di quest’anno, Chernobyl, in onda la scorsa primavera su Sky e prossimamente in chiaro su La7. I produttori esecutivi sono Jane Featherstone e Chris Fry, che per Sister hanno già prodotto la miniserie sul disastro nucleare, mentre Olivia Colman e Ed Sinclaire compaiono come produttori con la loro nuova società di produzione South of the River Pictures. Serena Thompson è la produttrice per Sky.

Dopo aver letto la sceneggiatura scritta dal marito, la Colman ha voluto fortemente la parte di Susan.

Adoro le sceneggiature di Ed, esattamente come adoro la sua cucina. No, la verità è che è piuttosto raro volere così tanto una parte dopo la prima lettura di una sceneggiatura, ma è quello che è successo in questo caso. È una scrittura coraggiosa, ma anche sottile e tenera: una gioia per qualsiasi attore.

Le riprese inizieranno nel 2020 e la serie sarà in esclusiva su Sky in Italia, nel Regno Unito, Irlanda, Germania e Spagna: nel resto del mondo, la distribuzione sarà a cura di NBCUniversal Global Distribution.

Landscapers è il primo nuovo progetto commissionato da Sky e HBO alla casa di produzione Sister dopo il successo internazionale di Chernobyl, meritoriamente premiata con 10 Emmy Awards nell’edizione dei premi di quest’anno.

Per Olivia Colman si tratta della prima serie tv dopo il debutto nei panni di Elisabetta II nella terza stagione di The Crown: l’attrice sta attualmente girando la quarta, che conterrà anche un cameo della precedente interprete della Regina, la protagonista delle prime due stagioni Claire Foy.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.