Ancora uno step di transizione per Huawei P20 Pro: scopriamo la B370 a dicembre

Dettagli sulla patch che sta facendo discutere molto gli utenti che hanno acquistato lo smartphone 2018

7
CONDIVISIONI
Huawei P20 Pro

Arrivano in queste ore alcune indicazioni da considerare attentamente per tutti coloro che in due anni scarsi di vendite si sono portati a casa un Huawei P20 Pro. Dopo le notizie riportate il mese scorso a proposito di una patch di transizione verso EMUI 10, già confermato per il top di gamma 2018, oggi 20 dicembre occorre concentrarsi su un nuovissimo pacchetto software destinato a mettere piede in Italia nel giro di pochi giorni. Cerchiamo dunque di fare luce su quanto raccolto finora.

I dettagli sulla B370 per Huawei P20 Pro

Analizzando la questione più nello specifico, emerge che la nuova versione del pacchetto software messa a disposizione degli utenti in possesso di un Huawei P20 Pro sia denominata 9.1.0.370 (C432E8R1P11), con un peso pari a 237 MB. Insomma, non ci sono i presupposti fino a questo momento per parlare di una patch in grado di cambiare radicalmente il modo in cui siamo abituati ad utilizzare lo smartphone Android, a maggior ragione se pensiamo che siamo fermi ad EMUI 9.1.

L’aggiornamento del firmware come sempre dovrebbe arrivare a tutti via OTA, a differenza di EMUI 10 che con ogni probabilità anche nel caso di Huawei P20 Pro verrà distribuito in un primo momento solo tramite HiCare. Sia in nome di un’operazione di filtraggio per il pubblico, in modo da far testare l’aggiornamento sul campo, sia per evitare il solito intasamento dei server. Anche qui, comunque, occorre prestare sempre attenzione alle dimensioni dell’aggiornamento e al volume di dati mobili disponibili.

Insomma, non aspettiamoci rivoluzioni con il nuovo aggiornamento per Huawei P20 Pro, anche se è apprezzabile che un device a due anni dalla sua commercializzazione sia ancora sulla cresta dell’onda dal punto di vista dello sviluppo software. Che idea vi siete fatti su questo modello? Fateci sapere con un commento qui di seguito.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.