Baby Yoda è in Star Wars: L’Ascesa di Skywalker? Le parole di JJ Abrams e il legame con la serie The Mandalorian

JJ Abrams svela se Baby Yoda, la creaturtina della serie The Mandalorian, appare anche nel film Star Wars: L'Ascesa di Skywalker

6
CONDIVISIONI

Ci ha conquistati fin dal suo debutto: parliamo di Baby Yoda, la creaturina apparsa nella serie tv The Mandalorian, che nelle ultime settimane è diventato un vero e proprio fenomeno di culto. Protagonista di simpatici meme, gadget a lui dedicati, l’alieno color pistacchio è la rivelazione del prodotto televisivo di Disney+, che vedremo anche in Italia a marzo 2020.

Con l’uscita al cinema di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, i fan sono curiosi di capire in che modo la saga, inaugurata da George Lucas nel 1977, si concluderà e se ci saranno cameo o curiosi riferimenti ai film precedenti. Sfortunatamente, a dispetto di come pensavano molti, vista anche l’attrattiva verso il personaggio, l’ultimo capitolo non include Baby Yoda.

J.J. Abrams, regista de L’Ascesa di Skywalker, ha confermato che il piccolo alieno non è coinvolto nello scontro tra la Resistenza e il Primo Ordine. “Non è nel film. È la cosa più tenera nella storia. Come negare un Baby Yoda? Non puoi.”

La popolarità di Baby Yoda non sarà comunque toccata da questa esclusione, anzi. Il merchandising dell’esserino sta andando a ruba, e la Disney non ha fatto neanche in tempo a mettere i gadget in circolazione che stanno già andando a ruba ovunque. La presenza del tenerissimo alieno in The Mandalorian è stata tenuta segreta fino alla messa in onda del primo episodio, proprio per non rovinare la sorpresa. I fan però non devono disperare: forse in futuro Baby Yoda avrà modo di fare il debutto sul grande schermo, magari in nuove avventure di Star Wars.

The Mandalorian è la prima serie TV live-action dell’universo di Star Wars creata dal regista Jon Favreau (Iron Man, Il Libro della Giungla) con protagonista Pedro Pascal (l’Oberyn Martell di Game of Thrones) nei panni del leggendario Mandaloriano, il cacciatore di taglie. Il personaggio che però ha catturato l’attenzione è il piccolo Baby Yoda, una sorta di mascotte del protagonista. Non è un caso che il suo nome originale sia The Child, ossia “il bambino”. Il cacciatore di taglie lo protegge, mette a rischio la sua vita per di tenerlo al sicuro.

Le origini di Baby Yoda sono ancora incerte. Secondo le teorie dei fan potrebbe essere il figlio segreto del grande Maestro Jedi che allenò Luke Skywalker durante i film della prima trilogia. Alcuni fan credono che sia in realtà un clone proprio del Gran Maestro Jedi.

In ogni caso, i meme della creaturina sono ormai diventati virali. Anche il The New Yorker ha voluto dedicargli un tributo:

Il concept originale si deve all’illustratore e concept artist Christian Alzmann. Senior Art Director di Industrial Light & Magic, Alzmann ha già realizzato i concept del simpatico droide BB-8 e di vari personaggi di Rogue One: A Star Wars Story, spin-off della saga cinematografica. Jon Favreau ha postato il concept art originale di Baby Yoda, ottenendo un risultato inaspettato: oltre 35emila retweet e più di 218mila like.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.