Anteprima in foto del Samsung Galaxy Fold 2: la conchiglia che ti aspetti

Il nuovo pieghevole di casa Samsung smette di essere un mistero, eccolo immortalato

14
CONDIVISIONI

Non dovrebbe essere più un mistero l’aspetto del Samsung Galaxy Fold 2, il nuovo pieghevole del produttore sudcoreano che potrebbe fare la sua comparsa già in febbraio, nello stesso evento di presentazione del Samsung GAlaxy S11. Da qualche ora, più informatori hi-tech sui loro canali social hanno diramato le immagini che ritrarrebbero il prossimo foldable in tutto il suo splendore, scovate sulla piattaforma Weibo cinese e provenienti da fonti più che vicine all’azienda.

In apertura articolo e pure in chiusura, nel tweet apposito, ecco che si svelerebbe proprio l’aspetto del proprio Samsung Galaxy Fold 2 ed è possibile dire che il relativo design non stupisce affatto. Già da molte settimane si affermava che il device in questione fosse destinato a presentarsi come un modello a conchiglia e proprio le immagini ora in circolazione lo confermano.

Quello che vediamo, insomma, sembra essere un Motorola RAZR, il pieghevole del’azienda statunitense già lanciato sul mercato e pure commercializzato ora in Italia. Il Samsung Galaxy Fold 2 prenderebbe spunto proprio dal concorrente, superando del tutto il design del suo precursore (a libro) che pure ha fornito tanti grattacapi ai progettisti. Almeno nell’immediato, il foldable di casa Samsung si chiuderebbe e aprirebbe in senso verticale, per diventare estremamente compatto per essere messo anche in una piccola tasca ma poi ben vistoso con un display vicino ai 7 pollici.

Insieme alle immagini del Samsung Galaxy Fold 2 sembrano essere sempre più confermate le ipotesi che il pieghevole non avrà una scheda tecnica da urlo ma potrebbe arrivare sul mercato con qualche compromesso lato processore, fotocamera, batteria e magari pure tagli di memoria. Queste limitazioni dovrebbero abbattere e non poco il prezzo del telefono, pure entro i euro. In questo modo, forse, lo speciale dispositivo smetterebbe di essere decisamente di nicchia come il suo predecessore venduto invece a circa 2000 euro.

Segui gli aggiornamenti della sezione Samsung Galaxy S9 sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.