Certificato FCC il Samsung Galaxy Note 10 Lite: rumors specifiche e prezzo

Manca pochissimo alla presentazione del Samsung Galaxy Note 10 Lite, per cui arriva anche la certificazione FCC

2
CONDIVISIONI

Da poco il Samsung Galaxy Note 10 Lite aveva ottenuto la certificazione Bluetooth 5.1 (che sappiamo potrebbe permettere la localizzazione della SPen, come anche altre funzionalità di cui ancora non abbiamo coscienza), ma le notizie che lo riguardano non sembrano essere finite. Come riportato da SamMobile, la futura versione economica del phablet sudcoreano ha ottenuto la certificazione FCC, che sappiamo essere necessaria ai fini della commercializzazione del prodotto, per cui ormai dovrebbe mancare veramente poco (aspettiamoci di vederlo arrivare già nel corso delle prossime settimane).

Altre indicazioni arrivano dalla divisione spagnola dell’OEM, che identifica il Samsung Galaxy Note 10 Lite con il product-code ‘SM-N770F/DS‘ (che corrisponderebbe alla versione internazionale DualSIM del dispositivo). Il telefono dovrebbe equipaggiarsi con il processore proprietario Exynos 9810, avere 6GB di RAM e presentarsi come il modello aggiornato del Note 9 (top di gamma dell’anno scorso), visto che la configurazione hardware sembra proprio essere la stessa.

Il Samsung Galaxy Note 10 Lite dovrebbe anche montare una batteria da 4500mAh, il jack per le cuffie da 3.5mm ed essere venduto ad un prezzo di circa 609 euro. Se cercavate un phablet con SPen ad un costo più ragionevole rispetto alle cifre cui il produttore asiatico ci ha abituato negli ultimi tempi, il Samsung Galaxy Note 10 Lite potrebbe essere il prodotto che fa per voi (sempre che le specifiche tecniche, e soprattutto il listino, dovessero rispecchiare quanto sopra descritto).

Un device su cui vale la pena ragionare, almeno sulla carta e nonostante rappresenti ‘solo’ la versione più recente di un top di gamma che sta per maturare il suo secondo anno di età. Il successo eventuale del prodotto dipenderà da tanti fattori di cui adesso possiamo solo provare a fare qualche congettura: speriamo di potervi dire di più il prima possibile (non dovrebbe mancare molto alla presentazione).

Segui gli aggiornamenti della sezione Samsung Galaxy S9 sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.