Ricariche in un lampo con il Huawei P40, supporto 65 W?

Tecnologia all'avanguardia in arrivo? Quanto ne sappiamo fino a questo momento

4
CONDIVISIONI

Il Huawei P40 promette ancora una volta bene. Le ultime novità sul prossimo top di gamma condivise sul social network Weibo riguardano l’aspetto batteria e più propriamente la velocità di ricarica del telefono. Il successore del Huawei P30, sotto questo aspetto, promette di essere più che veloce nella procedura di ricarica appunto, ancora di più di quanto recenti anticipazioni avevano stabilito.

In un approfondimento di soli pochi giorni fa sulle nostre pagine avevamo parlato di Huawei P40 e di come il telefono fosse pronto a supportare una ricarica da 50 W con la promessa di un ciclo completo in soli 45 minuti. L’anticipazione odierna va ben oltre questa prima indiscrezione ed ecco che sull’alter ego Weibo cinese del Twitter nostrano è stata diramata una foto che mostra appunto un caricatore a 65 W.

Per il Huawei P40 dobbiamo dunque aspettarci tempi di ricarica totali ancora inferiori ai 45 minuti? Se il caricatore mostrato sul social dovesse essere confermato davvero ci sarebbero tutte le condizioni per credere appunto in cicli davvero molto repentini, magari intorno alla mezz’ora e non di più. Resta tuttavia un grosso interrogativo sull’autenticità dello scatto: in effetti si attendeva proprio questa tecnologia su un futuro pieghevole Huawei Mate X del 2020, ma non appunto sulla serie P40.

Per capire la portata evolutiva del possibile Huawei P40 con ricarica super charge da 65 W, basta pensare che gli attuali Huawei P30 e Mate 30 sono dotati solo, si fa per dire naturalmente, di una tecnologia da 40 W e pure assicurano tempi di ricarica per nulla lunghi e all’avanguardia.

Il Huawei P40 arriverà quasi sicuramente tra febbraio e marzo. sempre in tre varianti. Proprio il supporto alla ricarica più che rapida a 65 W potrebbe riguardare non tutti i modelli della gamma ma solo quella Pro. Al contrario per gli esemplari standard e di certo per il modello più economico P40 Lite la tecnologia riservata potrebbe essere un’altra.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.