Orlando Jones fuori da American Gods 3, perché? Le parole di Ricky Whittle e la furia dei fan

Orlando Jones silurato dal nuovo showrunner di American Gods 3 per "un messaggio sbagliato" alla sua comunità?

Fine settimana di furore per i fan delle serie tv dopo la notizia che Orlando Jones è fuori da American Gods 3. Ad annunciare il licenziamento è stato lo stesso attore che sui social ha postato un lungo video in cui spiega di essere silurato per il volere del nuovo showrunner della terza stagione, Charles Eglee, non è contento del messaggio inviato all’America nera dal suo dio africano delle storie Anansi che vive negli Stati Uniti con l’identità di Mr. Nancy.

Nel video Orlando Jones è letteralmente furioso per via di questa decisione sbagliata che arriva da un “uomo bianco che siede al potere” e che ha ritenuto sbagliato il suo personaggio e il suo messaggio:

“Non ci sarà più il signor Nancy. Non lasciate che questi figli di put*ana ti dicano che amano il signor Nancy perché non è vero. Non ho intenzione di fare nomi ma il nuovo showrunner della terza stagione è nato nel Connecticut e ha studiato a Yale, quindi è molto intelligente. E pensa che il signor Nancy sia arrabbiato, che possa fare del male con il suo messaggio sbagliato per l’America nera. Quest’uomo bianco siede su quella sedia decisionale e sono sicuro che ha molti amici neri che sono anche suoi consiglieri e che gli hanno fatto capire che se non si fossero sbarazzati di quel dio arrabbiato, il signor Nancy avrebbe dato vita ad una rivolta in stile Denmark Vasey

Da qui in poi è successo di tutto. Perché se da una parte Orlando Jones dice di non voler fare nomi a parte quello di Eggle, ha ringraziato tutti gli altri a cominciare dal “meraviglioso Neil Gaiman” che lo ha scelto e al “magnifico Bryan Fuller e all’incredibile Michael Green” per aver creato la serie e avergli permesso di diventare il signor Nancy.

Inutile dire che i fan sono furiosi visto che American Gods non è nuovo a queste rivoluzioni. Il cast della prima stagione includeva Crispin Glover, Gillian Anderson e Kristin Chenoweth, nessuno dei quali dovrebbe tornare nella terza stagione dello show. Lo stesso è successo ai piani alti, tra gli showrunner dove proprio Bryan Fuller e Michael Green hanno lasciato il posto a Jesse Alexander che li ha sostituiti nella seconda stagione dello spettacolo e ora Eglee nella terza stagione.

La diatriba ha spinto la stessa Freemantle a rispondere alle accuse dai microfoni di Deadline spiegando come la storia si sia evoluta e che in questo nuovo capitolo non ci sia bisogno di Mr Nancy: “La possibilità di riavere il signor Jones non è stata presa in considerazione perché Mr. Nancy non è presente nella parte del libro su cui ci stiamo concentrando nella terza stagione”.

A prendere la parola per cercare di chiudere il capitolo è stato Gods Ricky Whittle , che interpreta il personaggio principale della serie Shadow Moon con un lungo post pubblicato su Twitter in cui riconosce il talento di Orlando Jones ringraziandolo per quello che ha fatto per lui in questo periodo ma senza voler prendere posizione in questa vicenda:

“È stato divertente lavorare con lui, mi ha dato consigli esperti e ha costantemente dato premi meritevoli come il signor Nancy. Nient’altro che amore per lui. Non sono in grado di parlare della sua situazione perché non ho alcuna conoscenza di ciò che è emerso, non sono stato indirizzato né sono al corrente di alcuna decisione presa riguardo al cast / trama”.

Riguardo al lavoro del nuovo showrunner di American Gods 3 non ha dubbi che sarà eccezionale visto che stanno esplorando storie nuove: “Sono stato benedetto con un casting incredibile per tutti i molti personaggi distintivi che Shadow ha incontrato nel suo viaggio, incluso il meraviglioso Mr. Nancy, e non vedo l’ora di incontrarne altri e condividere Shadows nei prossimi capitoli in questa stagione e oltre”.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.