La guerra dei Gallagher continua, Noel attacca i nuovi fan degli Oasis e Liam risponde: “Non sei McCartney, rilassati”

L'ex chitarrista ha chiamato le nuove generazioni di fan "giovani co***oni"

La guerra dei Gallagher si rinnova ogni settimana. I due ex Oasis non smettono di punzecchiarsi sui social e il dato più triste è che il loro livore è tutto ciò che resta della band di Definitely Maybe, dal momento che non esiste alcuna speranza di una reunion della band.

Il casus belli dell’ultima lite tra Noel e Liam Gallagher, a questo giro, è stata un’intervista rilasciata dal frontman degli High Flying Birds al portale Guitar.com. L’ex chitarrista della band britpop per eccellenza ha argomentato l’arrivo di nuove generazioni di appassionati degli Oasis con parole oltremodo colorite:

C’è una generazione, quella dei ragazzini che vanno dai 15 ai 18 anni, che ha appena scoperto gli Oasis. Non hanno mai ascoltato la maggior parte di quello che ho fatto, ne sono sicuro. Ma soprattutto, non hanno idea di quello che stava succedendo. Quindi mi divertirò molto a rovinare le giornate di quei piccoli cog**oni.

(What'S The Story) Morning Glory?
  • Audio CD – Audiobook
  • 03/06/2013 (Publication Date) - Sony Music (Publisher)

Un brutto smacco alla nuova fanbase della storica band di Don’t Look Back In Anger che Liam Gallagher non ha affatto preso bene. Non dimentichiamo, infatti, che proprio a causa dei dissapori tra i fratelli Gallagher gli Oasis non sono stati in grado di continuare. L’ex frontman non ha perso l’occasione e ha replicato con un tweet, dal momento che i social sembrano essere l’unico canale di comunicazione in absentia tra i due artisti:

Per qualcuno che pensa di essere veramente – e intendo veramente – il Paul McCartney della sua generazione: sei un illuso. Immagina Macca che dice che tutti i nuovi fan dei Beatles sono dei cog**oni. Credo che tu abbia bisogno di più di un anno di pausa, sei un imbarazzo per la famiglia.

Una famiglia, quella dei Gallagher, che più volte si è trovata indirettamente al centro dello scontro tra Liam e Noel. La madre dei due fratelli, ultimamente, ha spinto Liam a invitare Noel al matrimonio anche se l’ex frontman esclude a priori che il fratello possa accettare l’invito. Agli ascendenti inevitabilmente coinvolti nella faida verbale, inoltre, si aggiungono partner e discendenti: Liam aveva minacciato la moglie di Noel dopo che quest’ultima lo aveva definito un ciccione idiota.

Gli episodi di scontro tra i due membri fondatori degli Oasis si sono moltiplicati per tutto il 2019, e proprio Noel Gallagher aveva riferito che una reunion degli Oasis si rivela impossibile per colpa dei continui tweet di Liam.

Per riassumere brevemente le rispettive posizioni sul ritorno della band di Supersonic bisogna ricordare che Liam è sempre stato a favore mentre Noel ha sempre negato tale possibilità. Proprio per questo l’ex chitarrista parla di “piccoli cog**oni” quando descrive le nuove generazioni che si affacciano gli Oasis. Proprio per questo, infine, Liam si sente di prendere posizione e difendere a spada tratta sia la fanzone della sua ex band sia la band stessa, mettendo a paragone il fratello con Paul McCartney. La scelta non avviene per caso, perché i Beatles sono sempre stati un riferimento per gli Oasis.

La guerra dei Gallagher continua, quindi, e non si escludono nuovi episodi entro la fine del 2019.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.