Ancora pieno supporto per Honor 9 Lite: si affaccia in Italia la B149

Concentriamoci sul nuovo firmware che sta mettendo piede in Italia, secondo le segnalazioni degli utenti

Honor 9 Lite

Buone notizie per i tanti utenti che in questi due anni hanno deciso di acquistare un Honor 9 Lite, considerando il fatto che in queste ore viene segnalata la disponibilità di un nuovo aggiornamento. Mi riferisco alla B149, che ha il grande merito di dare continuità alla B134 di cui vi ho parlato qualche settimana fa e, a conti fatti, conferma come il produttore asiatico sia ancora molto concentrato sullo sviluppo software di questo dispositivo stando ai suoi ultimi movimenti.

Cosa sappiamo sul nuovo aggiornamento per Honor 9 Lite

Secondo le informazioni disponibili tramite le segnalazioni di coloro che hanno ricevuto l’aggiornamento in questione, la patch B149 non dovrebbe innescare una rivoluzione nel modo in cui siamo abituati ad utilizzare lo smartphone Android. Si resta con EMUI 9.1, ma quantomeno dovremmo fare un passo in avanti dal punto di vista degli standard di sicurezza offerti all’utenza in questione. A conti fatti, si tratta dell’upgrade di novembre, in attesa di capire quali siano i piani aziendali per rilasci più importanti.

Occhio però, perché il nuovo aggiornamento per Honor 9 Lite ha un peso di oltre 200 MB, motivo per il qualche intervento extra potrebbe esserci in effetti, andando al di là dei soliti e generici miglioramenti per le prestazioni generali dello smartphone. Staremo a vedere come andranno le cose nei prossimi giorni, quando un numero più elevato di utenti avrà modo di scaricare il nuovo aggiornamento B149 su un device tanto diffuso qui da noi.

Insomma, massima attenzione nei prossimi giorni nei confronti di uno smartphone come Honor 9 Lite, considerando il fatto che stiamo parlando di uno dei modelli più popolari tra quelli che sono stati lanciati sul mercato negli ultimi due anni. A voi è pervenuta la notifica per installare l’aggiornamento in questione?

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.