È morta Marie Fredriksson dei Roxette, aveva 61 anni

La cantante svedese combatteva contro il cancro da 17 anni

249
CONDIVISIONI

Marie Fredriksson dei Roxette è morta nella mattina del 9 dicembre. Il triste annuncio è stato dato dall’account Facebook ufficiale della band, che nelle ultime ore ha pubblicato il nome della cantante con le date di nascita e di morte. Un link in allegato indirizza al comunicato ufficiale:

È con grande tristezza che dobbiamo annunciare che Marie Fredriksson di Roxette è deceduta la mattina del 9 dicembre, dopo una lunga battaglia di 17 anni contro il cancro.

Dopo aver ripercorso la carriera di Marie, la nota ritorna sulle tragiche condizioni di salute della cantante:

Nel 2002 a Marie fu diagnosticato un grave tumore al cervello, per il quale si sottopose a un trattamento aggressivo. Grazie al suo spirito estremamente forte, Marie nel 2009 è stata in grado di iniziare un graduale ritorno alle tappe del mondo. L’improbabile ritorno dei Roxette ha portato a numerosi nuovi album e tour che hanno nuovamente messo il duo di fronte a folle urlanti, sorridenti e piangenti in tutto il mondo. Durante gli anni del ritorno Marie è stata una compagna coraggiosa, superando i numerosi ostacoli del tour per incontrare i suoi fan sul palco ancora e ancora. Ma verso il 2016 lo spettacolo si è concluso quando i medici di Marie le hanno consigliato di interrompere il tour e concentrarsi sulla sua salute.

Il messaggio continua con una dichiarazione di Per Gessle, co-fondatore dei Roxette:

Grazie, Marie, grazie di tutto. Eri una musicista eccezionale, una maestra della voce, un’artista straordinaria. Grazie per aver dipinto le mie canzoni in bianco e nero con i colori più belli. Sei stata l’amica più grande per oltre 40 anni. Sono orgoglioso, onorato e felice di aver potuto condividere così tanto tempo, talento, calore, generosità e senso dell’umorismo. Tutto il mio amore va a te e alla tua famiglia. Le cose non saranno mai più le stesse.

Il marito di Marie Mikael Bolyos insieme ai figli Josefin e Oscar hanno chiesto riservatezza e rispetto per il loro dolore, per questo i funerali si terranno in funzione segreta.

La sua voce divenne popolare a partire dagli anni ’80, quando con i Roxette lanciò singoli di successo come Listen To Your Heart e It Must Have Been Love, riarrangiata in seguito per essere inserita nella colonna sonora del celebre film Pretty Woman (1990). L’ultimo album in studio registrato con la band svedese è stato Good Karma (2016) e proprio per annunciare i lavori sul disco Marie aveva comunicato che la sua attività live era giunta alla fine, una scelta obbligata che tuttavia le consentiva ancora di lavorare in studio.

Grazie alle hit Dressed For Success e The Look alla band svedese si aprirono le porte del Festivalbar e del Festival di Sanremo: nel 1989 si esibirono all’Arena di Verona per l’edizione condotta da Gerry Scotti e Susanna Messaggio e l’anno successivo furono ospiti del Teatro Ariston con la conduzione di Johnny Dorelli e Gabriella Carlucci. Nelle serate del 23 e del 24 febbraio salirono sul palco per cantare Listen To Your Heart e Dangerous.

Con la scomparsa di Marie Fredriksson dei Roxette si spegne per sempre una delle voci più importanti del pop rock degli ultimi 30 anni.

https://bit.ly/38qVvHi

Pubblicato da Roxette su Martedì 10 dicembre 2019

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.