A sorpresa il concerto di Liberato al Mediolanum Forum di Assago: biglietti in prevendita

Ufficiale il concerto di Liberato al Mediolanum Forum di Assago il 25 aprile 2020

14
CONDIVISIONI

Il concerto di Liberato al Mediolanum Forum di Assago arriva a sorpresa dopo una serie di indiscrezioni che facevano presagire un annuncio molto importante. Lo spettacolo si terrà il 25 aprile 2020 presso il palasport che si trova alle porte di Milano.

I biglietti sono in prevendita su TicketOne e in tutti i canali abilitati per tutti gli ordini di settore. Sono previste le consegne secondo le modalità abituali, con consegna sul luogo dell’evento e con corriere espresso. Nel primo caso, occorre presentarsi in cassa con la ricevuta ottenuta tramite TicketOne e con un proprio documento d’identità valido. In caso di ritiro da parte di terzi, è invece necessario effettuare la pratica per il cambio di utilizzatore che sarà messa a disposizione a pochi giorni dall’evento.

La carriera di Liberato inizia nel 2017

Il fenomeno Liberato nasce nel 2017, quando viene rilasciato per la prima volta il video di 9 maggio, con il quale ha fornito una versione molto particolare del quartiere di Scampia. La figura incappucciata di Liberato inizia ad avere successo, che rimane curioso di scoprire la sua identità.

Si arriva all’apertura di un profilo Instagram, nel quale cita la data di fondazione del Napoli ma ancora fatica a rivelare la sua identità. Il 9 maggio dello stesso anno arriva poi Tu T’è Scurdat’ E Me, il cui video conta sulla direzione di Francesco Lettieri. La storia è quella di due giovani che si innamorano ma che provengono da due diverse estrazioni sociali.

Il genere proposto da Liberato è quello dell’R&B e dell’elettronica, senza dimenticare la tradizione napoletana sulla quale fonda le sue radici. Il suo simbolo è una rosa, che potrebbe riferirsi al brano Dicitencello Vuje, mentre altri ritengono che sia un riferimento al produttore americano Shlohmo.

La sua identità è ancora sconosciuta. Si è parlato di Ivan Granatino, che ha già smentito, ma anche di Pier Rovellotti e del poeta di Scampia Emanuele Cerullo. Smentita l’ipotesi di Livio Cori, che ha dichiarato di non essere Liberato in occasione della sua ultima partecipazione al Festival di Sanremo.

La prima esibizione in pubblico di Liberato, che avrebbe dovuto tenersi il 26 maggio del 2017 al MI AMI, si è invece rivelata un troll. Sul palco, sono saliti Calcutta, IZI, Shablo e Priestess mentre Liberato ha dichiarato di aver partecipato all’evento, rimanendo ben nascosto tra il pubblico.

Per il 19 settembre, giorno di San Gennaro, Liberato ha rilasciato Gaiola Portafortuna, con la quale si è occupato della realtà multietnica di Castel Volturno. La seconda performance live di Liberato è riservata al Club To Club di Torino, dove viene presentato il singolo Me Staje Appennenn’ Amò, al qualche fa seguire un video musicale con il quale offre uno spaccato della vita della comunità LGBT in quel di Napoli.

Un anno dopo, arrivano Intostreet e Je Te Voglio Bene Assaje. Torna l’esibizione del 9 maggio, ormai diventata una tradizione, e torna anche a Milano al quartiere Barona.

Il 9 maggio del 2019 pubblica cinque video musicali diretti da Francesco Lettieri, che composti formano un cortometraggio che richiama lo stile della Nouvelle Vague. Carmine e Marie sono i protagonisti del cortometraggio che presenta l’album omonimo di Liberato, in cui sono inclusi anche i brani degli anni precedenti.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.