Storia di Nilde, trama e cast della docufiction di Rai1 con Anna Foglietta

Nilde Iotti protagonista su Rai1 con il volto di Anna Foglietta, i dettagli su Storia di Nilde

25
CONDIVISIONI

Rai1 continua la sua cavalcata attraverso i secoli per raccontare al suo pubblico i grandi personaggi della storia e del costume italiano e oggi, 5 dicembre, tocca a Storia di Nilde, la docufiction con Anna Foglietta che racconta la vita di Nilde Iotti. A vent’anni dalla sua morte, avvenuta il 4 dicembre 1999, la storia politica e umana della prima donna eletta Presidente della Camera sbarcherà su Rai1 a partire dalle 21.30 circa mettendo insieme ricostruzioni, materiali di repertorio e testimonianze illustri, prendendo spunto dall’arrivo di una lettera inviata all’Avanguardia da una ragazza, Rosanna, che era poco felice per le imposizioni del suo compagno sulle sue scelte di vita.

Proprio a quella lettera, Nilde Iotti aveva risposto personalmente sul giornale spronando la giovane a prendere in mano la propria vita in nome della libertà e dell’autonomia di cui anche le donne devono vivere. Proprio il loro rapporto di finzione è alla base del film che racconta poi la vita della Iotti dall’adesione alla Resistenza alla partecipazione all’Assemblea Costituente finendo poi con la sua attività parlamentare e l’elezione. Non mancherà il risvolto privato con la relazione sentimentale con Palmiro Togliatti, Segretario del Partito Comunista Italiano, sposato con Rita Montagnana.

Ecco il trailer della docufiction:

Una donna così carismatica che ha diviso la sua vita tra la politica e le passioni, non poteva che avere il volto dell’ottima Anna Foglietta chiamata a interpretare la Nilde Iotti pubblica e privata in un contesto politico e sociale non certo favorevole. Al suo fianco, in Storia di Nilde prenderanno posto anche Francesco Colella nel ruolo di Palmiro Togliatti e Vincenzo Amato in quello di Berlinguer.

Tra i volti veri chiamati a raccontare questa storia ci saranno Giorgio Napolitano, Marisa Malagoli Togliatti, la sua biografa Luisa Lama, la Presidente della Fondazione Iotti Livia Turco, il portavoce di Nilde Iotti Giorgio Frasca Polara, l’ex Presidente del Consiglio Giuliano Amato, ma anche lo storico Giuseppe Vacca, il regista Giorgio Ferrara, l’ex direttore de l’Unità e parlamentare PCI Emanuele Macaluso e il direttore di Radio Radicale Alessio Falconio.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.