Cinque concerti di Paul Weller in Italia nel 2020, info e biglietti in prevendita

Biglietti in prevendita per i concerti di Paul Weller in Italia nel 2020

3
CONDIVISIONI

Sono annunciati i concerti di Paul Weller in Italia nel 2020, in cinque tappe con le quali toccherà alcune delle maggiori città italiane con un live che sarà ospitato dall’Auditorium Parco della Musica di Roma.

La prima data è quella del 22 luglio, che terrà a Pordenone. L’ex leader dei Jam sarà infatti ospite del Pordenone Blues Festival. I concerti continueranno il 24 luglio, con la data che l’artista britannico terrà alla Cavea dell’Auditorium Parco Della Musica di Roma per il festival Rock In Roma. Paul Weller sarà quindi a Locorotondo, al Locus Festival in provincia di Bari, nella data del 25 luglio. Il tour si sposta a Firenze il 27 luglio in occasione del MusArt Festival. L’ultima data è quella del 28 luglio in programma a Grugliasco al GruVillage.

I biglietti dei concerti sono in prevendita su TicketOne e in tutti i canali di vendita abilitati a cominciare dalle 11 del 6 dicembre. La consegna è prevista secondo le modalità abituali e quindi con corriere espresso e con ritiro sul luogo dell’evento. In questo caso, è necessario presentarsi in cassa con la ricevuta ottenuta al momento della transazione TicketOne e con un documento d’identità valido.

In caso di ritiro da parte di terzi, è invece necessario presentare regolare delega con firma e documento del delegante e del delegato. Per le location a capienza maggiore superiore alle 5000 unità, è invece richiesta la procedura di cambio utilizzatore che sarà messa a disposizione dalla piattaforma di vendita a pochi giorni dalla data dell’evento.

La carriera di Paul Weller inizia nel 1973

Il viaggio musicale di Paul Weller inizia ufficialmente nel 1973, quando decide di fondare i Jam con una prima formazione nella quale si contava la presenza di Steve Brooks, Neil Harris e Dave Waller. Nel 1977, il gruppo diventa un trio con l’arrivo di Bruce Foxton al basso e Rick Buckler alla batteria. Il primo album, rilasciato con Polydor, è In The City.

Nello stesso anno, esce This Is The Modern World, con il quale hanno conosciuto la prima stroncatura da parte della critica, mentre nel 1978 arrivano al successo con All Mod Cons. I Jam consolidano il loro successo con Setting Sons, nel quale è contenuto anche Eton Rifles.

Il 1980 è l’anno di Going Underground, cui seguono le pubblicazioni di The Gift e Dig The New Breed, che viene definito come il testamento musicale del gruppo.

A tre anni di distanza, Paul Weller fonda gli Style Council con Mick Talbot, con i quali fa uscire un EP dal titolo Introducing The Style Council e cinque album.

Il 1992 è l’anno dell’avvio della carriera da solista di Paul Weller, mentre è negli anni duemila che l’artista si dedica a rendere omaggio agli artisti della generazione precedente. Arriva una stagione live molto particolare, nella quale non mancano i tour acustici.

L’ex Jam sarà in Italia per ben 5 concerti che partiranno da Pordenone. La leg italiana di concerti di Paul Weller toccherà anche Roma, con il concerto alla Cavea dell’Auditorium Parco Della Musica, nel quale suonerà nella serata del 24 luglio. I biglietti sono in prevendita dalle 11 del 6 dicembre su TicketOne e in tutti i canali di vendita abilitati.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.