Torna The Marvelous Mrs. Maisel: dettagli, curiosità, impressioni sulla gloriosa terza stagione

Un primo sguardo – senza spoiler – alla nuova stagione della serie, più ambiziosa e brillante che mai e in arrivo su Prime Video il 6 dicembre

1
CONDIVISIONI
[AMAZON PRIME VIDEO]

The Marvelous Mrs. Maisel 3 debutta su Prime Video venerdì 6 dicembre – è il momento giusto per abbonarsi! – e chiunque aspetti con ansia il ritorno di Midge Maisel sarà felice di sapere che i nuovi episodi sono un vero spettacolo. Dal nostro esclusivo sguardo in anteprima a cinque di essi, il fiorire della serie firmata Amy Sherman-Palladino emerge chiaro, portentoso. Nuovi personaggi, nuove ambientazioni, nuove ambizioni e stessa irresistibile capacità di lasciare a bocca aperta.

In The Marvelous Mrs. Maisel 3 ciascuno dei personaggi che abbiamo imparato ad amare si vede costretto ad affrontare dei cambiamenti. Midge e Susie fanno un passo in più verso l’affermazione e la fama, sperimentando la vita on the road con Shy Baldwin e traendone lezioni di ogni sorta.

Joel intraprende una nuova avventura imprenditoriale aprendo il suo club a Chinatown. Moishe e Shirley sono alle prese con la costruzione della loro nuova casa nel Queens. Rose deve fare i conti con le svolte professionali di Abe. Per non parlare di Sophie Lennon, presenza ingombrante alla sua personalissima maniera. E poi ci sono i tanto attesi volti nuovi del cast, ciascuno in un ruolo calzante come un buon abito di sartoria.

Se è vero che abbiamo imparato molto presto ad apprezzare la coralità di The Marvelous Mrs. Maisel, in questa stagione dobbiamo prendere atto dell’evoluzione di certe dinamiche. Era inevitabile, d’altronde, considerata l’ambizione crescente della serie. Le vedute si ampliano, Midge cresce, crescono il suo potenziale, le sue aspettative e la sua resa. Tutto contribuisce al senso di grandiosità che avvolge questo nuovo capitolo della vita di Midge, e che però non si estende in maniera uniforme ai suoi affetti più cari. I grattacapi, insomma, sono sempre dietro l’angolo.

Cast e personaggi di The Marvelous Mrs. Maisel 3

Il cast di The Marvelous Mrs. Maisel 3 continua a trarre la sua forza dall’irresistibile chimica fra ognuno degli interpreti della serie. Nei nuovi episodi ritroviamo Rachel Brosnahan (Midge Maisel), Alex Borstein (Susie Myerson), Michael Zegen (Joel Maisel), Marin Hinkle (Rose Weissman), Tony Shalhoub (Abe Weissman), Kevin Pollak (Moishe Maisel), Nunzio e Matteo Pascale (Ethan Maisel), Caroline Aaron (Shirley Maisel), Cynthia Darlow (Mrs. Moskowitz), Jane Lynch (Sophie Lennon).

I volti nuovi sono invece quelli di Liza Weil (Una Mamma per Amica, Le Regole del Delitto Perfetto), Cary Elwes (Stranger Things), Stephanie Hsu (The Path), Sterling K. Brown (This Is Us).

Le anticipazioni del cast

Non vogliamo cedere ad alcuno spoiler, ma lasciamo qualche indizio basandoci sulle dichiarazioni concesse dal cast alla stampa in questi ultimi giorni. Tony Shalhoub, pluripremiato interprete dell’esilarante Abe Weissman, spiega così il momento particolare attraversato dal suo personaggio:

Sta vivendo una fase di crisi in cui non è più esattamente certo di cosa farà, ma è disposto a correre il rischio di apportare un grande cambiamento alla sua vita. Ed è questo che tenta di fare la terza stagione: esplorare nuovi percorsi per rivoluzionare la propria vita. […] Non posso rivelare nient’altro, ma prometto che Rose e Abe si troveranno a vivere esperienze interessanti. Rose è molto più resiliente di quanto sembri, sa tener botta. E poi si trova in una situazione che… diciamo soltanto che trova un modo di tirar su qualche soldo.

The Marvelous Mrs. Maisel 3 scatena poi Michael Zegen non soltanto come attore, ma anche come fan della serie. Pare infatti che abbia assistito alle riprese anche quando il suo personaggio non era in scena per il semplice gusto di godersi lo splendido lavoro dei colleghi e della troupe. Queste le sue riflessioni sui nuovi episodi e il futuro di Joel:

La terza stagione è decisamente più grande. Si capisce che abbiamo più soldi, per cui dobbiamo ringraziare Amazon e i fan che credono in noi. Nel primo episodio abbiamo girato una scena con migliaia di extra. […] È stato incredibile. Io non ero in quella scena, ma ho preso un treno per Long Island quando la giravano perché volevo vederla coi miei occhi. […] E poi quest’anno siamo anche a Miami. Non ero in nessuna di quelle scene ma ci sono andato lo stesso perché non volevo perdermi niente!

A proposito della rivalità con Benjamin (Zachary Levi) e del rapporto fra Midge e Joel:

Capisco perché le persone sostenessero Benjamin. È un brav’uomo e un dottore. Ai tempi della prima stagione molta gente mi insultava, mi dicevano che ero pessimo. Col tempo per fortuna le cose sono migliorate. […] Joel ha tradito Midge e molti non l’hanno superata, lo capisco, ma… è una serie tv, non la vita reale.

[Midge e Joel] hanno dei figli insieme e c’è ancora dell’amore. Non so se sia necessariamente finita, fra loro. Stanno semplicemente cercando di far funzionare le cose. Si sono sposati molto presto, all’epoca si faceva così, ci si sposava subito dopo aver finito il college, si facevano dei figli. Hanno messo su famiglia, in poche parole, prima ancora di sapere cosa fosse una famiglia. Quindi adesso stanno provando a capirlo.

Quante stagioni ancora ci saranno?

La domanda è nell’aria da tempo: quanto ancora durerà il viaggio di Midge e di The Marvelous Mrs. Maisel? A rispondere è naturalmente Amy Sherman-Palladino:

Sappiamo dove vogliamo che la storia di Midge si concluda. Non sappiamo ancora quante stagioni ci vorranno per arrivare a quel punto, ma lo capiremo. […] Ai tempi di Una Mamma per Amica sapevamo per quanti anni avremmo voluto che durasse. Non è andata come speravamo perché abbiamo chiuso con la sesta stagione, ma per certi versi ha funzionato lo stesso perché poi siamo tornati su Netflix con il revival.

Gli otto nuovi episodi di The Marvelous Mrs. Maisel 3 saranno disponibili su Amazon Prime Video dal 6 dicembre. Ecco il trailer:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.